12 Agosto 2015
22:34

“Self/less”: Tarsem Singh e il folle bisogno d’immortalità

Il regista indiano racconta la storia di Damian, un miliardario ormai malato terminale, che vuole continuare a vivere e, quindi, si rivolge ad un’azienda specializzata in “trasferimento di coscienza” per trovare un “involucro” che gli consenta di abbandonare per sempre il suo corpo. Ma non tutto andrà come previsto.
A cura di Ciro Brandi

L’indiano Tarsem Singh, regista di “The Cell”, “Immortals” e “Biancaneve”, torna in cabina di regia per dirigere un magnetico sci-fi che vi rapirà dal primo secondo. Il titolo è “Self/less” e i protagonisti principali sono Ben Kingsley e Ryan Reynolds. La storia è incentrata sulla voglia di un miliardario (Kingsley) ormai malato terminale, di voler continuare a vivere e, quindi si rivolge ad un’azienda specializzata in “trasferimento di coscienza” per trovare un “involucro” che gli consenta di essere immortale e di abbandonare il suo corpo malato. Presto, però, si accorgerà che il suo folle bisogno avrà conseguenze devastanti. La sceneggiatura è stata curata da David e Alex Pastor mentre gli effetti speciali sono stati affidati al quartetto formato da John S. Baker, Marshall T. Broyles, Edward Joubert e Jase Warrington. Il trailer fa venire subito voglia di vederlo, ma dovremo aspettare fino al prossimo 10 settembre.

La trama

Damian è un potente multimiliardario, malato terminale di cancro. All’uomo resta pochissimo tempo da vivere e, così, uno scienziato senza scrupoli gli offre la soluzione che potrebbe garantirgli l’immortalità. In cambio di 100 milioni di dollari, e attraverso una procedura tecnologica top secret, potrà trasferire la sua coscienza, i suoi ricordi e, quindi, tutta la sua anima, in un corpo giovane e sano, che lui stesso chiama “involucro”, abbandonando, quindi, il suo corpo ormai esanime. Damian si sottopone all’esperimento, non senza remore, ma sembra riuscire perfettamente. Almeno fino a quando l’uomo, nel suo nuovo corpo, inizia ad avere “ricordi” anche dell’uomo che gli ha “prestato” il corpo, accorgendosi quindi che non era affatto solo un involucro, ma una persona con un passato e una storia alle spalle, proprio come tutti noi.

 Il cast

Il cast completo è composto da: Ben Kingsley (Damian), Ryan Reynolds (giovane Damian), Natalie Martinez (Madeline), Matthew Goode (Albright), Victor Garber (Martin), Derek Luke (Anton), Michelle Dockery (Claire), Ben Kingsley (Damian), Jaynee-Lynne Kinchen (Anna), Melora Hardin (Judy), Sam Page (Carl), Thomas Francis Murphy (Dott. Jensen) e Sandra Ellis Lafferty (Phyllis Jensen).

CineMust – I film da non perdere in uscita il 10 settembre
CineMust – I film da non perdere in uscita il 10 settembre
La mano di poker più folle di sempre
La mano di poker più folle di sempre
Si butta giù dal palazzo: il folle
Si butta giù dal palazzo: il folle "tuffo"
976 di 8millimetri
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni