29 Aprile 2010
11:16

Si spegne Furio Scarpelli, il cinema piange il narratore raffinato dei nostri tempi

Il cinema piange il suo più noto sceneggiatore, Virzì: “Era anche una persona meravigliosa”
A cura di Ambra Zamuner
Si spegne Furio Scarpelli

 

Si è spento a Roma, all'età di 90 anni il vignettista e sceneggiatore Furio Scarpelli. Per tutti è da sempre il padre della commedia all'italiana, quella leggera che racconta il nostro tempo. Dal dopoguerra a oggi Scarpelli ha collaborato con i più grandi registi, senza mai ambire a dirigere gli attori, con un occhio curioso e attento si limitava a raccontare le storie dei suoi personaggi con animo gentile e una forza rara.

Da Mario Monicelli,interpellato qualche giorno fa per il prequel di Amici Miei, a Pietro Germi, da Dino Risi a Comencini i suoi lavori hanno attraversato l'epoca del grande cinema italiano, accompagnando ladri improvvisati (I soliti ignoti), politiche controverse (C'eravamo tanto amati di Ettore Scola), cowboy e assassini grazie al capolavoro di Sergio Leone Il buono, il brutto, il cattivo. Sua fu anche una parte della scrittura de il Postino, successo che lanciò nell'olimpo degli attori comici il grande Massimo Troisi.

Maestro di sceneggiatura per vocazione, Scarpelli dopo essersi diviso dalla coppia Age&Scarpelli che gli portò meritato successso iniziò a considerare i giovani e promettenti registi, facendo da mentore a Francesca Comencini e all'affezionato Paolo Virzì. Con quest'ultimo collaborò per Ovosodo e per N(Io e Napoleone) del 2006, di quest'anno è la sua ultima scrittura per il progetto da regista di Stefania Sandrelli Christine Cristina.

Gli scrittori del cinema, spesso rimangono nell'ombra rispetto ai registi, danno il senso di voler parlare solo attraverso i dialoghi e le scene, senza mai prendere troppo possesso o merito di ciò che si vede sullo schermo. Un lavoro a lume di candela, quello dello sceneggiatore,che Scarpelli ha sempre rispettato donando al nostro cinema una marcia in più, quando la ricostruzione delle vite e degli animi era appena all'inizio. Grazie Furio.

Ambra Zamuner

L'addio ad Antonio Casagrande, Vincenzo Salemme:
L'addio ad Antonio Casagrande, Vincenzo Salemme: "Continuerò a sentirti grazie a Maurizio"
Habemus Papam di Nanni Moretti: fine delle riprese
Habemus Papam di Nanni Moretti: fine delle riprese
Dennis Hopper è Morto, suo il film Easy Rider
Dennis Hopper è Morto, suo il film Easy Rider
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni