505 CONDIVISIONI

Sofia Loren regina a Cannes, ritrova Mastroianni: “Era come mio fratello”

L’attrice arriva alla Croisette per il cinquantenario di “Matrimonio all’italiana” e il cortometraggio in cui interpreta un ruolo che fu di Anna Magnani in “La voce umana”. E poi si emoziona ricordando il suo collega e amico di sempre.
A cura di Andrea Parrella
505 CONDIVISIONI

Sofia Loren torna a Cannes in coincidenza dell'ennesimo omaggio al cinema italiano che la rassegna ha riservato in questa 67esima edizione del Festival del Cinema di Cannes. Dopo la proiezione della versione restaurata di "Otto e mezzo di Fellini" e il cinquantenario con la versione restaurata di "Per un pugno di dollari" di Sergio Leone, oggi è stato il giorno di un altro capolavoro della cinematografia nostrana. Era il 1964 quando Vittorio De Sica diresse "Matrimonio all'italiana", che vedeva protagonisti proprio Sofia Loren e Marcello Mastroianni, non casualmente il volto del poster della manifestazione di quest'anno.

Sofia, che nel '66 a Cannes diresse la giuria  e che sulla Croisette si è anche aggiudicata il premio come miglior attrice per La Ciociara, è stata la regina di questa giornata del Festival e quest'anno, in cui lei ne compirà 80, ha realizzato un sogno che si augurò di poter avverare quando decise di diventare un'attrice, guardando sullo schermo Anna Magnani, protagonista de "La Voce Umana". Si disse che avrebbe fatto l'attrice ed un giorno avrebbe interpretato quello stesso ruolo. La realizzazione di questo desiderio arriva grazie alla collaborazione di suo figlio Edoardo Ponti con Erri De Luca: insieme hanno dato vita alla sceneggiatura del corto integralmente incentrato sul ruolo di Sofia Loren, che interpreta proprio quello che fu di Anna Magnani: la telefonata di Angela (Sofia) con l'amante che la sta lasciando e di cui non si sente mai la voce.

Ma è proprio l'incrocio dell'arrivo di Sofia con la presenza fissa di Marcello Mastroianni, che scruta i passanti dietro i suoi occhiali scuri, a scatenare i ricordi nella loro potenza massima. Sofia Loren ha parlato del suo amico, che ha definito fraterno, con parole nostalgiche molto sentite: "Se fosse qui stasera sarebbe un uomo felice. Era come mio fratello, un grande amico, passerebbe una bella serata".

505 CONDIVISIONI
Il Festival di Cannes 2014 omaggia Mastroianni e Fellini nel poster ufficiale
Il Festival di Cannes 2014 omaggia Mastroianni e Fellini nel poster ufficiale
Sofia Loren presenta
Sofia Loren presenta "La Voce Umana" a Napoli
A Cannes 2014 la giuria è donna, il Festival tinto in
A Cannes 2014 la giuria è donna, il Festival tinto in "rosa"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni