"Star Wars: L'ascesa di Skywalker", più comunemente detto Star Wars 9, esce nelle sale italiane a partire dal 18 dicembre 2019. Il conto alla rovescia per il capitolo conclusivo dell'ultima trilogia di Guerre Stellari è partito. Si chiuderà, con questo capitolo, l'ultimo ciclo di storie che, probabilmente, continueranno solo con spin-off slegati dalla saga centrale (vedi la serie tv "The Mandalorian"). Ancora poco e finalmente sapremo come finirà la madre di tutte le battaglie: la Forza e il suo Lato Oscuro, la Jedi contro il Sith, Rey (Daisy Ridley) contro Kylo Ren (Adam Driver).

Star Wars 9: quando esce il film e cosa completa

Il 18 dicembre uscirà in tutti i cinema "Star Wars: L’ascesa di Skywalker". Si tratta dell'undicesimo episodio che terminerà la saga di George Lucas cominciata nel 1977. Vale la pena ricordare che la saga per intero si compone di 9 film divisi in tre distinte trilogie. La prima trilogia, che comprende gli episodi 4, 5 e 6, è uscita al cinema tra il 1977 e il 1983. La seconda trilogia, che comprende gli episodi 1, 2 e 3, è uscita al cinema tra il 1999 e il 2005. La terza trilogia, quella di cui fa parte anche "Star Wars: L'ascesa di Skywalker", è uscita al cinema tra il 2015 e il 2019 e comprende gli episodi 7, 8 e 9. La seconda trilogia avviene in un momento precedente alla prima. La terza è un sequel in cui assistiamo agli avvenimenti trent'anni dopo quelli della fine della prima trilogia.

Cosa è Guerre Stellari e quanti spin-off ci sono

Guerre stellari, il titolo tradotto di Star Wars, è stato creato da George Lucas. La saga cinematografica inizia nel 1977 con il film "Episodio IV – Una nuova speranza". A questo film hanno fatto seguito "Episodio V – L'impero colpisce ancora" e "Episodio VI – Il ritorno dello Jedi". A sedici anni dall'ultimo episodio, George Lucas decide di girare una nuova trilogia prequel: "Episodio I – La minaccia fantasma" (1999), "Episodio II – L'attacco dei cloni" (2002) e "Episodio III – La vendetta dei Sith" (2005). Con l'acquisto dei diritti del franchise da parte della Walt Disney Company, nasce la nuova trilogia firmata J.J Abrams: "Il risveglio della forza" (2015) e "Gli ultimi jedi" (2017). Oltre al prossimo film, sono usciti anche due "stand alone": "Rogue One: A Star Wars Story" (2016) e "Solo: A Star Wars Story" (2018).

Star Wars, il riassunto degli ultimi due episodi

Cosa è successo in Star Wars – Episodio 7

Ne "Il Risveglio della Forza", trent'anni dopo la distruzione della seconda Morte Nera, la Nuova Repubblica e l'Alleanza Ribelle contrastano quel che resta dell'Impero, riorganizzatosi nel Primo Ordine. Luke Skywalker, il simbolo della Resistenza, è da anni introvabile. Su Jakku, Poe Dameron, pilota dei ribelli, riesce a ottenere una mappa con la posizione di Luke. Catturato dal Primo Ordine, riesce a nascondere la posizione nel droide BB-8 quando uno dei soldati del Primo Ordine, Finn, resta disgustato dal massacro ordinato e commesso dal suo esercito. Aiuta così Poe a scappare e si ritrova con Rey, una ragazza che rivende rottami ma che nasconde dentro di sé una grande fonte di Forza, per cercare la mappa. I due si incontrano con Ian Solo e Chewbecca, i quali riconquistano il Millennium Falcon riuscendo a consegnare la mappa alla Resistenza. Rey viene però fatta prigioniera da Kylo Ren, figlio di Ian Solo e della Principessa Leila, passato al Lato Oscuro. Proprio Ian Solo cercherà di convincere suo figlio ad abbandonare il Lato Oscuro, ma questi lo uccide mentre la base Starkiller va in fiamme. Rey riesce a mettersi in salvo con Chewbecca e Finn, riuscendo a raggiungere la posizione di Luke.

Cosa è successo in Star Wars – Episodio 8

In "Star Wars – Gli Ultimi Jedi", il Primo Ordine rintraccia la Resistenza su D'Qar. Poe Dameron, disobbedisce agli ordini, e distrugge un incrociatore nemico ma sacrifica tutti i bombardieri. Per questo motivo, il generale Leia Organa lo degrada. Intanto, su Ahch-To, Rey incontra Luke Skywalker porgendogli la spada laser. Lui non vuole più avere a che fare con i Cavalieri Jedi, solo dopo molte insistenze e dopo aver appreso della morte di Ian Solo, decide di addestrarla. Intanto, il Leader Supremo Snoke deride Kylo Ren per l'umiliazione subita e per la maschera che porta. Lui distrugge la sua maschera e decide di annientare definitivamente la Resistenza, compresa sua madre. Rey scopre di essere legata a Kylo Ren e di poter comunicare telepaticamente con lui. Questi prova a convincerla a passare al Lato Oscuro rivelandogli la posizione di Skywalker. Per convincerla, racconta di quando Luke provò a ucciderlo da bambino, durante il suo addestramento. Disgustata Rey prova a uccidere Luke, il quale confessa di aver provato a uccidere Kylo, spaventato dal Lato Oscuro che cresceva dentro di lui. Così, Rey si convince del fatto che Kylo Ren può essere ancora convertito e si consegna spontaneamente a lui. Kylo Ren la porta davanti a Snoke che cerca di convincerla a rivelare la posizione di Skywalker. All'ennesimo rifiuto, Snoke ordina a Kylo Ren di ucciderla. Da qui, il colpo di scena: Kylo uccide il suo Leader con la spada laser di Rey. A quel punto, i due litigano cercando di convertirsi a vicenda. La ragazza scappa e Kylo Ren si autoproclama nuovo leader Supremo. Deciso a distruggere la Resistenza, si dirige su D'Qar e trova all'esterno della base Luke Skywalker. Decide di affrontarlo in un duello ma quando lo colpisce si rende conto che Skywalker non è fisicamente su quel pianeta, ma sta solo proiettando la sua immagine dal suo luogo remoto. Era un diversivo per permettere alla Resistenza di fuggire. Alla fine, Luke Skywalker spira, proprio come Obi Wan Kenobi e il Maestro Yoda, per raggiungere il paradiso dei Jedi.

La trama di Star Wars – Episodio 9

La trama dell'episodio 9 resta un grande segreto. Nulla di fondamentale è stato rivelato. È certo solo che siamo un anno dopo gli eventi raccontati ne "Gli Ultimi Jedi". I membri rimanenti della Resistenza affronteranno una ultima volta il Primo Ordine. Nel trailer, un dettaglio fondamentale: la voce che ha sempre parlato a Kylo Ren non sarebbe quella di Anakin Skywalker, ma quella dell'Imperatore Palpatine. L'antico conflitto tra Jedi e Sith arriverà al culmine portando la grande saga di Star Wars a definitiva conclusione.