24 Dicembre 2019
17:19

Star Wars – L’ascesa di Skywalker, il bacio gay tra due donne tagliato a Singapore (ma non in Cina)

L’ultimo film di Star Wars contiene la prima scena d’amore gay nella storia cinematografica del franchise. Una breve inquadratura che ha fatto parecchio parlare ma che alcuni Paesi hanno scelto di censurare: già omesso a Dubai, il momento è stato eliminato dalle copie distribuite a Singapore. Più malleabile e permissiva la censura cinese che non ha operato alcun taglio.
A cura di Valeria Morini

"Star Wars – L'ascesa di Skywalker", sta dividendo pubblico e critica ai quattro angoli de globo, ma sicuramente ha il pregio di aver segnato la storia della saga creata nel 1977 per un preciso particolare. Non temiamo di fare spoiler – dal momento che si tratta di una breve inquadratura ininfluente ai fini del plot – nel dirvi che il film contiene la prima scena d'amore gay del franchise cinematografico. Personaggi omosessuali non mancano nell'universo espanso di Guerre stellari (vedi il caso di Aphra nei fumetti e una coppia nella serie animata "Resistance"), ma per quanto riguarda i film "L'ascesa di Skywalker" è a dir poco epocale perché regala per la prima volta un bacio tra due donne. Commentatissima in rete, la scena è stata però censurata a Singapore. Le copie del film di J.J. Abrams uscite nel Paese asiatico sono prive di quel momento. Stesso destino sarebbe toccato alla distribuzione in Medio Oriente, stando alle segnalazioni che arrivano da Dubai.

Perché la scena di Star Wars è stata tagliata a Singapore

Le ragioni del taglio sono semplici. Singapore ha leggi severe in merito all'omosessualità: l'amore tra persone dello stesso è almeno teoricamente vietato e non sono riconosciuti i matrimoni gay, benché il Paese si sia aprendo in questo senso, con l'esistenza di locali appositi e l'ammissione delle manifestazioni per il gay pride (nel 2018 un omosessuale ha ottenuto il permesso di adottare un bambino generato con una madre surrogata). La scena gay di Star Wars è stata omessa per fare in modo che il pubblico fosse più ampio possibile: in sintesi, dunque, per avere maggiori incassi, nell'interesse sia di Disney che degli esercenti. "L'ascesa di Skywalker" è stato ammesso ai ragazzi dai 13 anni in su, senza la presenza dei genitori. Se la scena in questione fosse stata inserita, probabilmente il film sarebbe stato vietato agli under 21. Curiosamente, la scena non è stata invece tagliata in Cina. Segno che la censura di questo Paese è stata notevolmente allentata.

Chi sono le due donne della scena gay di Star Wars

"Ho voluto assicurarmi che gli spettatori delle comunità LGBTQ si sentissero rappresentati", ha dichiarato il regista J.J. Abrams. Precisiamo che, nel vastissimo cast di "L'ascesa di Skywalker", le due protagoniste della scena hanno un ruolo decisamente minore. Una delle due (la pilota) è una semplice comparsa, mentre la donna bionda è il comandante Larma D'Acy, interpretata dall'attrice Amanda Lawrence, che, benché abbia soltanto una battuta nel film, era già apparsa in "Gli ultimi Jedi" ed è un importante ufficiale della Resistenza contro il Primo Ordine. Una donna di potere che non nasconde la propria identità sessuale, insomma: un bel messaggio da parte dalla saga, nonostante in molti – compresi alcuni siti americani – pensino che la scelta di Disney in favore dei gay sia "troppo poco e troppo tardi".

Star Wars: L’ascesa di Skywalker: il cast all'anteprima europea a Londra
Star Wars: L’ascesa di Skywalker: il cast all'anteprima europea a Londra
Star Wars: l'ascesa di Skywalker, il trailer finale in italiano
Star Wars: l'ascesa di Skywalker, il trailer finale in italiano
Star Wars-L'ascesa di Skywalker: il cast, tra nuovi e vecchi personaggi della saga
Star Wars-L'ascesa di Skywalker: il cast, tra nuovi e vecchi personaggi della saga
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni