Il primo film dedicato a Robin Hood risale addirittura al 1908 e s’intitolava “Robin Hood and His Merry Men”, diretto da Percy Stow. Da allora, la figura dell’arciere della foresta di Sherwood è stata protagonista di decine di film, parodie e cartoni animati, fino all’ultima versione di Ridley Scott, del 2010, con Russell Crowe. Quest’anno, a riportare le sue gesta sul grande schermo ci ha pensato Otto Bathurst, regista di “Robin Hood – L’origine della leggenda”. La pellicola ha come protagonista Taron Egerton, nei panni di Robin di Loxley che, al ritorno dalle Crociate, scopre che la contea di Nottingham è dominata dalla corruzione e dalla povertà. Aiutato dal suo mentore Little John, diventerà Robin Hood e si lancerà, con un manipolo di coraggiosi volontari, in una ribellione contro la Corona d’Inghilterra e le sue ingiustizie. Nel cast con Egerton ci sono anche Jamie Foxx, Jamie Dornan e Eve Hewson.

Ben Chandler e David James Kelly si sono occupati della sceneggiatura di quest’avvincente versione del mitico personaggio mentre George Steel e Chris Barwell sono, rispettivamente, il direttore della fotografia e il responsabile del montaggio. Le musiche sono state composte da Joseph Trapanese mentre le sensazionali scenografie sono opera di Jean-Vincent Puzos. “Robin Hood – L’origine della leggenda” è prodotto da Leonardo DiCaprio e Jennifer Davidson e sarà distribuito nelle nostre sale da 01 Distribution a partire dal prossimo 22 novembre.

La trama

Il giovane e valoroso Robin di Loxley, al ritorno dalle Crociate, scopre che l’intera contea di Nottingham è dominata dalla corruzione. L’ingiustizia e la povertà in cui versa il suo popolo lo spingono, così, a tramare per organizzare un’audace una rivolta contro la potente Corona d’Inghilterra. Ad aiutarlo, ci sarà il suo mentore, Little John, un abile quanto sprezzante comandante conosciuto durante la guerra. Grazie a lui, diventerà il leggendario Robin Hood e, con un gruppo di coraggiosi volontari, metterà in atto il suo piano forse, cercando anche di riconquistare un amore che credeva perduto.

Il cast

Taron Egerton (Robin Hood) è una delle star più promettenti della Nuova Hollywood. L’attore ha già girato film come “Kingsman – Secret Service”, “Eddie The Eagle” e “Kingsman – Il Cerchio d’oro” mentre nel 2019 lo vedremo nei panni di Elton John nel biopic “Rocketman”, di Dexter Fletcher. Con lui, nel favoloso cast ci sono il premio Oscar Jamie Foxx (Little John), Ben Mendelsohn (sceriffo di Nottingham), Eve Hewson (Lady Marian), il sexy Jamie Dornan (Will Scarlet), Tim Minchin (Fra Tuck), Paul Anderson (Guy di Gisborne), Josh Herdman (Righteous), F. Murray Abraham (Il Cardinale), Ian Peck (L’Arcidiacono), Cornelius Booth (Lord Pembroke), Kane Headley-Cummings (Stoker), Scot Greenan (Clayton), Lara Rossi (Evelyn), Kevin Griffiths (Tom) e Catriona Temple (Penny).

Le curiosità sul film che dovete sapere

1. Jack Huston, Jack Reynor, Dylan O'Brien e Nicholas Hoult hanno sostenuto il provino per il ruolo di Robin Hood prima che fosse scelto Taron Egerton, fortemente voluto dal regista.

2. Durante una pausa dalle riprese a Dubrovnik, in Croazia, Jamie Foxx stava cenando con i suoi amici quando due locali ubriachi si sono avvicinati e hanno iniziato a lanciargli insulti razzisti. Per fortuna, il direttore del ristorante ha chiamato la polizia e li ha fatti arrestare.

3. Il fenomeno di YouTube, Lars Andersen, pittore e arciere danese, è stato assoldato per insegnare il tiro con l’arco all’intero cast. Se non l’avete mai sentito nominare, pensate che il suo soprannome è “Legolas” e basta guardare i suoi video in rete per scoprire il perché.