4 Gennaio 2016
14:13

The Hateful Height di Tarantino è in streaming, i pirati informatici si scusano

Il film arriverà in Italia il 4 febbraio, ma in tutto il mondo circola già in streaming e in dowload illegale. Un successo tale che il gruppo di hacker che ha diffuso le copie online ha voluto scusarsi, precisando però: “Ci dispiace dei danni, ma in questo modo abbiamo fatto pubblicità gratis al film”.
A cura di Valeria Morini

Ogni nuovo film di Quentin Tarantino, si sa, è un evento cinematografico. Il discorso vale anche per l'ultimo lavoro "The Hateful Height", che sta facendo molto parlare di sé, e non solo per i suoi meriti artistici. Già perché, nonostante il buon vecchio Quentin abbia deciso di girare addirittura il film in pellicola e in 70 millimetri (in Italia lo vedremo in questo formato solo alla multisala Arcadia di Melzo), i soliti pirati informatici hanno pensato bene di giocargli un brutto tiro. "The Hateful Height", già uscito negli Usa il giorno di Natale, circola in tutto il mondo in streaming illegale, una vera manna per coloro che non hanno proprio voglia di aspettare la data di uscita nazionale.

Mentre tutti si interrogano sul fenomeno della pirateria dei film, che sembra impossibile da estirpare, e gira voce che la copia messa online provenga addirittura da una società di Hollywood (le indagini dell'FBI condurrebbero a Andrew Kosove, l'amministratore delegato della Alcon Entertainment, che ha però negato tutto), è accaduto l'impensabile. L'enorme successo sui circuiti di streaming del film, che è già stato scaricato ovunque, ha addirittura provocato le scuse del gruppo di hacker che hanno causato la diffusione del film (riportate da Hollywood Reporter):

Ci dispiace per il disturbo che abbiamo causato con il rilascio di questo grande film… Non abbiamo mai pensato di fare del male a nessuno agendo in questo modo, non sapevamo che avrebbe avuto così tanto successo e così in fretta.

Gli hacker: "Abbiamo dato pubblicità gratis al film"

Così scrive il collettivo Hive-CM8, sigla dietro cui si celano i pirati responsabili dell'immissione della copia illegale. Oltre alle scuse, però, i pirati aggiungono altro:

Abbiamo voluto condividere questo film per quelle persone che non hanno le possibilità economiche per andare al cinema o non possono vedere tutti i film in sala. Naturalmente questi file non offrono il tipo di visione che può essere garantito solo al cinema.
Come precisiamo sempre, chiediamo a tutti di sostenere i produttori e di guardare quando possibile tutti i film al cinema su un grande schermo. (…) Per quel che riguarda The Hateful Eight, non crediamo che i produttori perderanno soldi, e vi diciamo perché. Quello che abbiamo creato un nuovo tipo di clamore mediatico, che ha fatto sì che radio e giornali parlassero più di questo film che di Star Wars, e si è trattato di una promozione completamente gratuita.

Il download e lo streaming dei film, insomma, non danneggerebbero davvero l'industria cinematografica, ma anzi aiuterebbero spesso il lancio delle stesse pellicole.

Il film è in sala dal 4 febbraio

Piratato o meno, "The Hateful Height" è certamente il film più atteso di questo inizio 2016 e uscirà nelle nostre sale il 4 febbraio, con un cast davvero da brividi composto da Samuel L. Jackson, Kurt Russell, Jennifer Jason Leigh, Walton Goggins, Demián Bichir, Tim Roth, Michael Madsen, Bruce Dern e Channing Tatum.

'The Hateful Eight', il cast: "Ci sono cose che solo Quentin Tarantino sa fare"
'The Hateful Eight', il cast: "Ci sono cose che solo Quentin Tarantino sa fare"
16.918 di Spettacolo Fanpage
I 5 motivi per cui 'The Hateful Eight' non è all'altezza di Quentin Tarantino
I 5 motivi per cui 'The Hateful Eight' non è all'altezza di Quentin Tarantino
27.295 di Five
The Hateful Eight, il nuovo trailer ufficiale in lingua originale
The Hateful Eight, il nuovo trailer ufficiale in lingua originale
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni