A poche ore dall'annuncio di Tom Hanks e Rita Wilson positivi al coronavirus, si è espresso sui social il figlio e rapper 29enne Chet Hanks, rimasto a New Orleans, negli Stati Uniti. La notizia lo ha lasciato incredulo, ma l'invito ai fan è quello di non preoccuparsi. Il ragazzo ha sentito i genitori per telefono, spiega in un post su Instagram, che gli hanno confermato di non avere sintomi gravi e di essere tutto sommato piuttosto tranquilli. Ha ringraziato per l'affetto e la vicinanza ricevuto da parte dei fan di tutto il mondo:

Come state tutti voi? Sì, è vero, i miei genitori hanno preso il coronavirus… è folle… ora sono entrambi in Australia, perché mio padre stava girando un film laggiù. Li ho appena sentiti al telefono, stanno bene, non hanno sintomi gravi, non sono preoccupati, ma naturalmente stanno prendendo tutti i provvedimenti medici per curarsi al meglio… credo non ci sia da preoccuparsi, sono felice di tutta questo affetto, lo apprezzo, ma sono certo che alla fine andrà tutto bene.

🙏🏻❤️

A post shared by 𝗖𝗛𝗘𝗧 𝗛𝗔𝗡𝗞𝗦 🇯🇲 (@chethanx) on

Tom Hanks lavorava ad un film per la Warner Bros

Il coronarivus ha colpito anche il mondo di Hollywood e ora c'è preoccupazione, non solo tra i fan di tutto il mondo, ma anche all'interno delle produzioni cinematografiche. Tom Hanks infatti, si trovava in Australia perché sta lavorando ad un film per la Warner Bros: un lavoro del regista Baz Luhrmann su Elvis Presley, in uscita ad ottobre 2021, ancora in fase di pre-produzione. E non è l'unico caso di contagio all'interno della Warner Bros. La produzione ha diffuso un comunicato in cui informa che sta lavorando a stretto giro con le strutture sanitarie per identificare altri possibili contagiati:

Siamo a conoscenza che un membro della compagnia del nostro film su Elvis, attualmente in pre-produzione sulla Gold Coast, in Australia, è risultato positivo al test per il COVID-19 (coronavirus). Stiamo lavorando a stretto contatto con le appropriate strutture sanitarie del luogo per identificare e contattare chiunque potrebbe essere stato in contatto con l'individuo. La salute e la sicurezza dei membri della nostra compagnia è la nostra priorità maggiore e stiamo prendendo precauzioni per proteggere tutti coloro che lavorano nelle nostre produzioni in tutto il mondo. L'individuo risultato positivo al test per il COVID-19 sta attualmente ricevendo il trattamento adeguato.

Rita Wilson chiede una preghiera ai fan

Attrice e moglie di Tom Hanks, nelle ultime ore ha condiviso il messaggio postato ieri su Instagram dal marito, aggiungendo una richiesta rivolta ai fan, ovvero di tenerli vivi nei loro pensieri e di riservare loro una preghiera in questo momento difficile:

Ciao a tutti. Io e Tom siamo bloccati in Australia. Ci siamo sentiti un po' stanchi, come se avessimo l'influenza e con dolori muscolari. Io ho avuto brividi, che andavano e venivano. Anche lievi febbri. Per fare le cose per bene, come in questo momento il mondo ci richiede, ci siamo entrambi sottoposti al test per il coronavirus, e abbiamo scoperto di essere positivi. Bene, che fare ora? I medici hanno protocolli che vanno seguiti. Noi Hanks rimarremo monitorati e isolati il più a lungo possibile, come la sicurezza e la salute pubblica richiedono. La affronteremo un giorno alla volta. Manterremo il mondo aggiornato tramite i social, teneteci nelle vostre preghiere!