8 Aprile 2010
17:24

Twin Peaks, 20 anni dopo torna in tv il mistero di Laura Palmer

Vent’anni fa debuttava in tv Twin Peaks la serie creata da David Lynch che ha ossessionato milioni di telespettatori.
A cura di Enrica Raia

Torna in televisione dopo 20 anni Twin Peaks, la serie di David Lynch che indaga sul mistero di Laura Palmer

“Chi ha ucciso Laura Palmer?”. Un interrogativo che ha tenuto col fiato sospeso milioni di telespettatori in tutto il mondo, diventando un vero e proprio tormentone lungo vent’anni. Esattamente due decenni fa, l’8 aprile 1990, sulla ABC debuttava Twin Peaks, la serie creata da  Mark Frost  e David Lynch (di cui recentemente sono uscite alcune rarità in Dvd). Un vero e proprio telefilm cult degli anni '90, che ai tempi registrò in America ascolti record, bissando il successo anche in Italia dove la prima puntata del telefilm, andata in onda il 9 gennaio del 1991 su Canale 5,  fu seguita da 11 milioni di persone. 

Due stagioni ed un prequel cinematografico, Fuoco cammina con me, hanno fatto di quest’opera di Lynch una pietra miliare del piccolo schermo in grado di rivoluzionare tutte le dinamiche produttive fino ad allora conosciute. Ovviamente ciò che ha reso e rende tutt’ora a distanza di anni Twin Peaks un prodotto così originale e affascinante non può che essere la presenza stessa di un regista geniale e visionario come David Lynch, in grado di manipolare a suo gusto il linguaggio televisivo senza tradire lo stile onirico e enigmatico che l’ha sempre contraddistinto al cinema. Il risultato è un telefilm che, trasgredendo alla linearità narrativa e all’aderenza ad un genere specifico, preferisce giocare sull’ibridazione e la contaminazione rendendone difficile l’etichettatura entro confini ben precisi.  Twin Peaks è allo stesso tempo un drama, un mistery, un thriller, un romance, un horror, una commedia, un fantasy. Un’ambiguità che ritroviamo non solo nello stile, ma nella trama stessa. L’omicidio della reginetta diciassettenne Laura Palmer (Sheryl Lee)  in una tranquilla cittadina dello Stato di Washington e le indagini dell’agente Dale Cooper (Kyle McLachlan) sono solo il pretesto iniziale di una storia che via via diventa sempre più intricata obbligando lo spettatore a uno sforzo interpretativo non indifferente per mettere insieme tutti pezzi di un puzzle apparentemente privi di un nesso logico.

Un po’ come oggi accade guardando un altro memorabile telefilm della Abc, Lost. Non è azzardato dire che senza Laura Palmer i sopravvissuti del volo Oceanic 815 non sarebbero mai esistiti. La forma e il linguaggio di Lost ricordano molto Twin Peaks, e come il suo padre putativo anche la serie ideata da JJ Abrams si candida a diventare il cult del nuovo millennio. E per una strana coincidenza, proprio al ridosso del finale dell'ultima stagione di Lost, per celebrare il ventesimo anniversario di Twin Peaks, dal 24 maggio alle 23.30 il canale Sci Fi Steel di Mediaset Premium trasmetterà in replica la serie di Lynch. Un’occasione per farla conoscere anche alle nuove generazioni o semplicemente per riproporla a chi è rimasta nel cuore.

Enrica Raia

È morta Julee Cruise, la voce della serie tv I segreti di Twin Peaks aveva 65 anni
È morta Julee Cruise, la voce della serie tv I segreti di Twin Peaks aveva 65 anni
Happy Town, debutta in Tv il nuovo Twin Peaks
Happy Town, debutta in Tv il nuovo Twin Peaks
Non è la Rai torna in tv dopo 20 anni
Non è la Rai torna in tv dopo 20 anni
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni