9 Settembre 2013
20:29

Wentworth Miller rivela: “Tentai il suicidio a 15 anni”

L’attore – dopo il coming out e le esternazioni contro il governo russo di qualche giorno fa – è tornato a far parlare di sè per alcune dichiarazioni choc riguardanti la sua adolescenza.
A cura di Ciro Brandi

La star di "Prison Break", Wentworth Miller, dopo il coming out e le esternazioni contro il governo russo di qualche giorno fa, ha rilasciato dichiarazioni molto tristi riguardo il suo passato, durante un discorso alla cena organizzata dalla Human Rights Campaign, a Seattle, appena due giorni fa. Miller ha scioccato il pubblico affermando, quando era appena 15enne , ha messo in atto il suo primo tentativo di suicidio, spinto dalla non accettazione della sua omosessualità, dalla paura di essere scoperto e dalla fatica di dover nascondere a tutti una cosa del tutto normale. Lo ha spiegato agli astanti con queste parole:

Ogni giorno era una prova e c’erano migliaia di possibilità di fallire, mille modi per tradire se stesso, per non dimostrare di vivere secondo gli standard di ciò che è accettabile e ciò che era normale. E quando non si passa la prova, c’è sempre un prezzo da pagare. Emotivo, psicologico, fisico. E come molti di voi, ho pagato quel prezzo. La prima volta che ho tentato di suicidarmi, avevo 15 anni. Ho aspettato che la mia famiglia andasse via per il fine settimana. Ero solo in casa e ho ingoiato un flacone di pillole. Non ricordo cosa sia successo i due giorni seguenti, ma il lunedì mattina, ero di nuovo sul bus diretto a scuola facendo finta che tutto andava bene.

A chi gli ha chiesto se il suo gesto fosse solo un grido d’aiuto, l’attore – oggi 41enne – ha risposto che non lo era affatto, era solo voglia di farla finita, anche se giovanissimo e con una vita davanti.

Wentworth Miller confessa:
Wentworth Miller confessa: "A 15 anni ho tentato il suicidio"
Wentworth Miller confessa:
Wentworth Miller confessa: "Sono gay"
Wentworth Miller sbotta: “Sono gay e non andrò mai più in Russia”
Wentworth Miller sbotta: “Sono gay e non andrò mai più in Russia”
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni