680 CONDIVISIONI
20 Gennaio 2019
12:37

Al cinema “Mathera – L’ascolto dei sassi”, il docufilm sulla Capitale Europea della Cultura 2019

Francesco Invernizzi ci porta in un meraviglioso viaggio nella Città dei Sassi, patrimonio dell’umanità dall’UNESCO, nel 1993, e adesso Capitale Europea della Cultura 2019. Tra testimonianze di esponenti autorevoli e gente comune che ha scelto di viverci e lavorarci, il regista ci mostra tutte le sue bellezze, tra passato e presente, con riprese aeree in 8K che stupiscono già dal trailer. Al cinema solo il 21, 22 e 23 gennaio.
A cura di Ciro Brandi
680 CONDIVISIONI

Francesco Invernizzi (“Michelangelo – Infinito”, “Caravaggio – L’anima e il sangue”) torna ad emozionarci al cinema con “Mathera – L’ascolto dei sassi”, straordinario docufilm dedicato alla Capitale Europea della Cultura 2019. La città della Basilicata è stata insignita di tale titolo dopo Genova, nel 2004, e lo sarà fino al 20 dicembre 2019, con un ricchissimo programma di eventi costruiti sul motto “Open future”.

Un viaggio nel passato e nel presente in 8K

Nel documentario di Invernizzi ci sono gli interventi del Sindaco Raffaello De Ruggieri, dell’arcivescovo Monsignor Antonio Caiazzo e di tanti esponenti autorevoli della storia dell’arte e dell’architettura, tra i quali Mattia Antonio Acito e Pietro Laureano, esperto UNESCO. Ma affianco a loro ci sono anche le testimonianze delle persone comuni che hanno scelto di vivere e lavorare nella stupenda e antica Città dei Sassi, che attrae, ogni anno, milioni di turisti. Invernizzi è bravissimo a catturarne l’essenza, la storia, il mix tra antico e moderno grazie alle riprese aeree in 8K che, già dai pochi fotogrammi del trailer, ci portano in un viaggio unico che impressiona per la sua fenomenale bellezza.

Da "vergogna d'Italia" a Capitale Europea della Cultura

Il titolo di Capitale Europea della Cultura 2019 è un grande riconoscimento ma anche un enorme riscatto per Matera che fu definita, tra la fine degli anni ’40 e l’inizio dei ’50, “vergogna d’Italia”, per il suo stato di arretratezza e degrado, prima da Palmiro Togliatti e poi da Alcide De Gasperi. Nel 1952, fu addirittura ordinato lo sgombero dei Sassi e la costruzione di nuovi e più evoluti quartieri residenziali dove far trasferire i suoi abitanti. Per fortuna, col passare degli anni, la città è tornata a ripopolarsi, facendone un vero e proprio gioiello architettonico e storico che, non a caso, è stato riconosciuto come patrimonio dell'umanità dall'UNESCO, nel 1993.

“Mathera – L’ascolto dei sassi” sarà distribuito nelle nostre sale da Magnitudo Film con Chili ma solo per tre giorni, precisamente il 21, 22 e 23 gennaio 2019, quindi affrettatevi a prenotare i vostri biglietti.

680 CONDIVISIONI
Al cinema per tre giorni “Imagine”, il docufilm cult di e con John Lennon e Yoko Ono
Al cinema per tre giorni “Imagine”, il docufilm cult di e con John Lennon e Yoko Ono
Un corso di laurea sarà dedicato ad Harry Styles come esempio della cultura pop europea
Un corso di laurea sarà dedicato ad Harry Styles come esempio della cultura pop europea
"C’è Celentano" porta Rai2 alle stelle negli ascolti tv di sabato 5 gennaio 2019
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni