Il figlio di Will Smith e Jada Pinkett, l’8 luglio, compie 20 anni. Jaden Christopher Syre Smith, questo il suo nome completo, è un enfant prodige dello spettacolo che ha iniziato la sua carriera nel 2003, nella serie tv “All Of Us” per raggiungere poi la notorietà internazionale grazie al film “La ricerca della felicità”(2006), del nostro Gabriele Muccino, girato assieme a suo padre. Proprio come il famoso genitore, si è dedicato anche alla musica, pubblicando due album, “The Cool Cafe: Cooltape Volume 1”(2012) e “Syre”(2017) e per il 2018 ha in cantiere altri due film.

La serie “All Of Us” e il successo de “La ricerca della felicità”

Jaden Smith è nato a Malibù ed è fratello di Willow e Trey (figlio adottivo della celebre coppia). Dopo aver frequentato la New Village Leadership Academy, dal 2003 al 2006, inizia la sua carriera in televisione nella serie tv “All Of Us”, scritta dai suoi genitori mentre, tre anni dopo, debutta sul grande schermo con il commovente “La ricerca della felicità”, diretto da Gabriele Muccino, dove ha il ruolo di Christopher, figlio del protagonista Chris, interpretato proprio dal padre Will. Il successo è immediato e il piccolo Smith diventa subito uno degli enfant prodige più ricercati di Hollywood. La sua carriera prosegue con la serie tv “Zack e Cody al Grand Hotel” e al cinema con lo sci-fi “Ultimatum alla Terra”(2008), per la regia di Scott Derrickson, dove recita accanto a Keanu Reeves e Jennifer Connelly.

“The Karate Kid – La leggenda continua”

Nel 2010, il regista Harald Zwart lo vuole per il reboot “The Karate Kid – La leggenda continua”, accanto al leggendario Jackie Chan, che conquista il botteghino mondiale e gli fa vincere lo Young Artist Award. Nel 2011, decide di dedicarsi anche alla musica, seguendo ancora le orme del padre, e duetterà con Justin Bieber nel pezzo “Never Say Never”, inserito nella colonna sonora del film di Zwart, mentre nel 2012 esce il suo primo album “The Cool Cafe: Cooltape Volume 1”.

Il flop di “After Earth” e il riscatto con la serie tv “The Get Down”

Nel 2013, torna al cinema, ancora una volta in coppia con suo padre, con lo sci-fi “After Earth”; di M. Night Shyamalan, che però si rivelerà un clamoroso flop al botteghino e gli farà vincere un Razzie Award come Peggior attore protagonista. L’attore però non si scoraggia e, nel 2016, è sul set del film tv “Brothers in Atlanta” e nella serie tv “The Get Down”, creata da Baz Luhrmann e Stephen Adly Guirgis, dove Smith ha il ruolo di Marcus ‘Dizzee' Kipling. Nel 2017, ha doppiato il personaggio principale della serie animata nipponica-statuntense “Neo Yokio”, creata da Ezra Koening per Netflix e per il 2018 ha in cantiere due film per il cinema “Skate Kitchen”, di Crystal Moselle e “Life in a Year”. L’8 luglio, proprio in occasione del suo compleanno, sarà rilasciato anche il suo nuovo album intitolato “Syre: The Electric Album”.