"Avengers: Endgame" ce l'ha fatta: il film dei fratelli Russo ha superato "Avatar" di James Cameron e risulta esser il film con il più grande incasso di tutti i tempi. La notizia arriva insieme alle novità dal panel Marvel al Comic Con di San Diego, che ha visto la presentazione di cinque film e cinque serie tv in arrivo nel 2020-21. I dati aggiornati a venerdì 19 luglio parlano di 2.782.984.193 dollari per "Endgame", che entro domenica sera supererà sicuramente i 2.787.965.087 di dollari di "Avatar".

Secondo l'inflazione, però, Endgame è solo al 5° posto

Il risultato è stato ottenuto anche grazie al ritorno in sala di "Avengers: Endgame", di nuovo nei cinema di tutto il mondo dopo la prima uscita ad aprile. Dietro il film Marvel e "Avatar", troviamo "Titanic", "Star Wars: Il risveglio della forza" e "Avengers: Infinity War". Ovviamente, il dato è da considerarsi in senso relativo, senza contare l'inflazione dei prezzi del biglietto che si sono registrati nel corso degli anni. Se correggiamo i dati con il tasso d'inflazione, il film più visto di sempre resta ancora il classico del 1939 "Via col vento", seguito da "Avatar" e "Titanic": in quel caso, "Avengers: Endgame" si pone soltanto al quinto posto, superato anche dal primo "Guerre stellari".

La fase 4 della Marvel, tutti i film e le serie

Al Comic Con, Marvel ha inoltre annunciato tutti i suoi prossimi film e le serie che andranno a comporre la Fase 4, con relativa timeline. Si parte il 1 maggio 2020 con "Black Widow", finalmente una pellicola tutta dedicata alla grintosa Vedova Nera di Scarlett Johansson. Nell'autunno dello stesso anno arriverà poi la serie "The Falcon and the Winter Soldier", incentrata sugli Avengers Falcon (Anthony Mackie) e Bucky Barnes / Soldato d'Inverno (Sebastian Stan), col cattivo Zemo interpretato da Daniel Bruhl, e disponibile sulla nuova piattaforma streaming Disney+. Il 2020 sarà anche l'anno dell'attesissimo "The Eternals", in uscita dal 6 novembre, con Angelina Jolie e forse un supereroe gay.

Passiamo al 2021, quando vedremo ben sei prodotti. Tre i film: "Shang Chi", con il grande attore hongkonghese Tony Leung nei panni di Mandarino e Simu Li nei panni del primo eroe Marvel asiatico (in sala dal 12 febbraio), "Doctor Strange in the Multiverse of Madness" con Benedict Cumberbatch, annunciato come il primo horror della Marvel (in sala il 7 maggio), e "Thor: Love And Thunder", dove Chris Hemsworth cederà i superpoteri a Natalie Portman, che diventerà così la nuova Thor (dal 5 novembre). Saranno invece ben 4 le serie, tutte riservate a Disney+: "WandaVision" con Elizabeth Olsen / Scarlet Witch, "Loki" con l'adorabile Tom Hiddleston nei panni del dio dell'inganno, "Hawkeye" con Jeremy Renner/Occhio di falco e "What If…", serie animata sulle storie alternative nell’Universo Marvel. A tutto ciò si aggiungono anche "Blade" e il nuovo "I fantastici 4", per cui bisognerà però attendere ancora parecchio.