11 Aprile 2012
20:49

Bel Ami: il trailer, la trama e il cast del film con Robert Pattinson

I registi Declan Donnellan e Nick Ormerod portano sul grande schermo uno dei romanzi più famosi dello scrittore francese Guy de Maupassant. Nei panni del seduttore senza scrupoli, Georges Duroy, c’è Robert Pattinson.
A cura di Ciro Brandi

In attesa di vederlo nel controverso film di Cronenberg, “Cosmopolis”, Robert Pattinson sarà al cinema, a partire dal 13 aprile (in USA dal 2 marzo), con “Bel Ami – Storia di un seduttore”, diretto da Declan Donnellan e Nick Ormerod. La pellicola è stata presentata fuori concorso al 62° Festival di Berlino, nel febbraio scorso, riscuotendo un buon successo. “Bel Ami” è l’adattamento cinematografico dell’omonimo e famoso romanzo dello scrittore francese Guy de Maupassant, pubblicato nel 1885, ma estremamente attuale per i temi trattati.

La trama

Georges Duroy è un giovane molto ambizioso, che da semplice impiegato delle ferrovie riesce a diventare uno degli uomini più in vista della Parigi di fine ‘800, un reporter che nei suoi scritti prende di mira le persone più potenti della società. Il ruolo di notista politico per il giornale “La Vie Francaise” gli è stato dato grazie all’intercessione di un vecchio commilitone, Forestier, ma soprattutto grazie alla moglie di quest’ultimo, Madeleine, un’intellettuale che attraverso Georges, soprannominato Bel Ami dalle sue spasimanti, riesce a manifestare le sue idee, decidendo così di scrivergli tutti gli articoli. Georges non oppone alcune resistenza, anzi, è felice di essere entrato a far parte di una solida élite e inizia a sfruttare tutte le sue doti di seduttore manipolatore per avanzare sempre di più. Intreccia una relazione con la dolce Clotilde, ma corteggia Virginie, moglie del suo ricco editore Rousset, ma quando Forestier muore ne sposa la vedova. Col tempo però Georges si guadagna solo la nomea di burattino arrivista e diventa testimone di una guerra politica organizzata dai vertici del suo giornale per far cadere il governo e sostenerne un altro favorevole all’invasione del Marocco. Sentendosi quasi braccato e timoroso di perdere tutti i suoi privilegi, Georges rivolge le sue attenzione alla figlia di Rousset, Suzanne, che sposa dopo essersi sbarazzato in fretta della moglie.

Il cast

Robert Pattinson dividerà la scena con alcune delle più brave attrici di Hollywood. Nei panni di Madeleine Forestier, infatti, ci sarà la splendida Uma Thurman, che torna al cinema, finalmente, in un film degno della sua bravura, mettendo da parte le commedie e i fantasy in cui abbiamo avuto modo di vederla negli ultimi anni (“La mia super ex-ragazza”, “Un marito di troppo”, “Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo: il ladro di fulmini”). La straordinaria Kristin Scott Thomas (“L’amante inglese”, “I love shopping”, “L’altra donna del re”) interpreterà invece la parte di Madame Walter, mentre Christina Ricci sarà Clotilde de Marelle. Il resto del cast è composto da Holliday Grainger (Suzanne Rousset), Colm Meaney (Rousset), Natalia Tena (Rachel), Philip Glenister (Charles Forestier), James Lance (Francois Laroche), Pip Torrens (Paul) e Amy Marston (Nanny).

La nostra recensione

Cosa c’è di più attuale di un arrampicatore sociale che cerca di farsi spazio con qualunque mezzo in una società corrotta dove prevalgono arrivismo, maschilismo, egoismo e manipolazione, dove il sesso diventa uno strumento per arrivare al potere? Maupassant ci aveva visto davvero lungo. I registi Donnellann e Ormerod, tuttavia, non riescono a dare quella profondità e quell’aspetto, a dir poco machiavellico, al personaggio principale, interpretato dal “vampiro” Robert Pattinson/Georges Duroy. L’attore appare forzato, quasi fuori parte, non si lascia andare neanche per un momento, schiacciato dalla bravura delle colleghe Uma Thurman, Kristin Scott Thomas e Christina Ricci. Non ce ne vogliano le sue fans, ma al suo posto avremmo preferito vedere, per esempio, un Tom Hardy o Jude Law. Detto questo, i due registi, venendo dal mondo del teatro, hanno portato sul grande schermo scenografie stupende, costumi splendidi e si sono attenuti moltissimo al romanzo originale, affidando la stesura della sceneggiatura alla talentuosa Rachel Bennette. “Bel Ami” è senz’altro un ottimo prodotto cinematografico, ma si poteva fare molto di più, sfruttando in maniera più approfondita le tematiche del romanzo omonimo e dando sicuramente un’impronta ancora più “cattiva” e folle al personaggio di Duroy.
Voto: 6 ½

Una spia non basta: il trailer, la trama e il cast
Una spia non basta: il trailer, la trama e il cast
Cosmopolis: Il trailer, la trama e il cast del nuovo film di Cronenberg
Cosmopolis: Il trailer, la trama e il cast del nuovo film di Cronenberg
Battleship: il trailer, la trama e il cast dell’atteso film con Rihanna
Battleship: il trailer, la trama e il cast dell’atteso film con Rihanna
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni