9 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Cannes 2013, al via con Ozon e “The Bling Ring” della Coppola

Dopo un’inaugurazione all’insegna del Grande Gatsby, si parte oggi con il Concorso Ufficiale, aperto da “Jeune et Jolie” di Ozon. In evidenza anche “The Bling Ring” della Coppola che apre l’Un Certain Regard.
A cura di Aureliano Verità
9 CONDIVISIONI

Immagine

C'era grande attesa nei confronti de “Il Grande Gatsby”, il nuovo lavoro di Luhrmann che ieri ha inaugurato la 66esima edizione del Festival, ma l'accoglienza è stata decisamente sottotono. In grande stile hanno sfilato sul red carpet insieme al regista tutti gli attori della pellicola da Leonardo DiCaprio a Carey Mulligan fino a Tobey Maguire ed Elizabeth Debicki, che non curanti della pioggia insistente, si sono dilungati di fronte ai fotografi e ai tanti fan. Ma il bello arriva oggi, con l'inizio del Concorso Ufficiale, inaugurato dal francese, Francois Ozon, che presenta il controverso “Jeune et Jolie”, il suo nuovo film, che tratta della sessualità e delle prime prove dell’amore di un’inquieta diciassettenne in cui ritroveremo un cast di eccezione, tra cui spiccano Charlotte Rampling e Frederic Pierrot. In concorso oggi anche la storia a base di corruzione e violenza di “Heli”, firmata dal regista messicano Amat Escalante.

Immagine

Ma a fare notizia, nella sezione Un Certain Regard, è soprattuto il nuovo lavoro di Sofia Coppola, dal titolo “The Bling Ring”, che con una strepitosa Emma Watson come protagonista, racconta una storia tratta dalla realtà e ispirata ai furti compiuti a Beverly Hills da un gruppo di adolescenti ossessionati dalla moda e dalla celebrità. Non passa inosservato neanche “The Congress” di Ari Folman, nella sezione Quinzaine des Réalisateurs che, basato sul racconto breve "The Futurological Congress" di Stanislaw Lem, segue la vicende dell'attrice Robin Wright in un futuro in cui la tecnologia digitale sembrerebbe aver preso il sopravvento.

9 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views