2.428 CONDIVISIONI
6 Agosto 2015
22:58

Charlize Theron: i 40 anni della diva tra moda, spot cult e Oscar

Ha iniziato a calcare le passerelle da giovanissima. A soli 18 anni ha girato lo spot cult della Martini facendo perdere la testa a tutto il mondo. Da allora è stato un susseguirsi di successi e, oggi a soli 40 anni, Charlize Theron è una delle dive più pagate di Hollywood, con un meritatissimo Oscar in bacheca e tantissimi progetti in cantiere.
A cura di Ciro Brandi
2.428 CONDIVISIONI

Bella da far perdere il fiato, talento da vendere, decine di film di successo  e un Oscar in bacheca. Charlize Theron, oggi, compie 40 anni ma ha già alle spalle un curriculum fatto di clamorosi blockbuster. E dire che il mondo l’ha conosciuta grazie allo spot cult Martini del 1993, in cui la giovanissima Theron (aveva appena 18 anni) mostrava il lato B, facendo impallidire il pubblico maschile. Da allora, l’attrice ha calcato le passerelle come modella, ha girato altre pubblicità e ben 36 pellicole, portando a casa l’Academy Award come Migliore attrice protagonista, nel 2004, grazie al magnifico “Monster”, diretto da Patty Jenkins, per il quale mutò radicalmente il suo aspetto fisico, ingrassando di 15 kg e rendendosi irriconoscibile.

 

La tragedia familiare

La Theron è nata in Sudafrica, precisamente nella città di Benoni, da padre di origini francesi e madre olandesi. Si trattava di una famiglia benestante (i genitori avevano un’impresa di costruzioni ed erano proprietari terrieri).  A Johannesburg, a soli 13 anni, viene mandata in collegio e poi alla Scuola Nazionale delle Arti. Due anni dopo, però, quando l’attrice aveva 15 anni, avviene l’esperienza più traumatica della sua vita. Sua mamma, Gerda, uccide il marito Charles, alcolizzato, perchè aveva tentato di aggredirla. Il tutto avviene sotto alla presenza dell’attrice, che resta inevitabilmente scioccata. La donna di salvò dall’accusa di omicidio perchè fu ritenuta legittima difesa.

 

Le passerelle, lo spot cult Martini e la danza

Le due donne si vogliono lasciare tutto alle spalle e, così, l’anno dopo la Theron e sua mamma sono a Positano per un concorso di bellezza per giovani modelle – il New Model Today – che si tiene a Positano. Charlize lo stravincee si trasferisce nel nostro paese per lavorare come modella a Milano. Ed è proprio qui che viene ingaggiata, nel 1993, per lo spot pubblicitario cult della Martini, nel quale la modella indossa un abitino nero che si sfilaccia man mano, fino a lasciarle scoperto parte del lato B. Lo spot ha risonanza mondiale e, in seguito, la Theron si trasferisce a New York per portare avanti un’alta passione: la danza. A18 anni entra alla famosa Joffrey Ballet School, dove si esibisce in tantissime spettacoli come “Il lago dei cigni”, “Lo Schiaccianoci” e tanti altri. Purtroppo, una grave lussazione al ginocchio le fa svanire il sogno. La Theron torna, quindi alla moda, stavolta lavorando a Los Angeles, ma presto capisce che quello non è il suo mondo.

 

“L’avvocato del diavolo” e i primi film di successo

Proprio a Los Angeles, inizia a seguire i corsi di recitazione di Ivana Chubbuck e il vero esordio sul grande schermo avviene nel 1996, nel film “Due giorni senza respiro”, diretto da John Herzfeld, con James Spader, e “Music Graffiti”, per la regia di Tom Hanks. Nel 1997 arriva la notorietà mondiale grazie allo straordinario “L’avvocato del diavolo”, diretto da Taylor Hackford, con Al Pacino e Keanu Reeves. La bella attrice è Mary Ann, moglie di Reeves/Kevin Lomax. Successivamente gira “Celebrity”(1998) di Woody Allen, “Le regole della casa del sidro”(1999) e il drammatico “The Astronaut’s Wife – La moglie dell’astronauta”(1999) accanto a Johnny Depp.

L’Oscar per “Monster” e le pellicole degli anni Duemila

Durante gli anni Duemila, la Theron gira tantissimi film. Il primo è “Trappola criminale”, di John Frankenehimer, per proseguire con “The Yards”(2000), lo splendido “Men of Honor – L’onore degli uomini”(2000), accanto a Robert De Niro, il bellissimo “La leggenda di Bagger Vance”(2000) diretto da Robert Redford e il commovente “Sweet November”(2001), sempre accanto a Keanu Reeves. Tutti i maggiori registi vogliono lavorare con lei e, infatti, Woody Allen la richiama per “La maledizione dello scorpione di giada”(2001), poi appare nel thriller “24 ore”(2002) di Luis Mandoki e nello spericolato “The Italian Job”(2003) per la regia di F. Gary Gray, dove recita accanto a Mark Wahlberg. L’attrice si fidanza con l’attore Stuart Townsend, conosciuto sul set, col quale resterà fino al 2010. Sempre nel 2003, arriva l’occasione della sua vita. Il regista Patty Jenkins l’assolda per “Monster”, film drammatico tratto dalla storia vera di Aileen Wuornos, una donna condannata e giustiziata in Florida per l’omicidio di sette uomini, dopo 12 anni trascorsi in prigione. Per entrare nel ruolo della protagonista, la Theron è ingrassata di 15 kg e si è resa praticamente irriconoscibile. Tutto ciò le è valso l’Oscar alla Migliore attrice protagonista nel 2004. Nello stesso anno, diventa la testimonial del profumo “J’adore” di Dior e l’anno seguente riceve la stella sulla Hollywood Walk of Fame.

 

Gli ultimi blockbuster e i progetti futuri

Da quel momento, diventa una delle attrici più pagate di Hollywood e gira “Gioco di donna”(2004) accanto a Penelope Cruz, “North Country Storia di Josey”(2005) per la regia di Niki Caro, basato sulla prima causa per molestie sessuali verificatasi negli USA. Per il ruolo della protagonista, Josey Aimes, ottiene la candidatura all’Oscar e al Golden Globe. L’attrice prova anche il genere fantasy con “Aeon Flux – Il futuro ha inizio”(2005), nei panni dell’eroina futuristica della serie tv di MTV, e ”Hancock”(2008), accanto a Will Smith. Nel 2011 è la volta di “Young Adult”, comedy-drama diretto da Jason Reitman, dove la Theron interpreta il ruolo di Mavis, scrittrice di romanzi per ragazzi infelice e frustrata, che torna al suo paese d’orgine per riconquistare il suo vecchio ragazzo del liceo. La parte le fa ottenere una nomination ai Golden Globe come Migliore attrice protagonista in una commedia. Nel 2012 gira “Biancaneve e il cacciatore” di Rupert Sanders, dove l’attrice interpreta il ruolo della cattivissima Regina Ravenna e, nello stesso anno, prende parte anche al film di fantascienza “Prometheus”, di Ridley Scott, nei panni di Meredith Vickers.  Nello stesso anno, adotta un bimbo, Jackson. Nel 2014 ha girato la commedia “Un milione di modi per morire nel West di e con Seth MacFarlane e, pochi mesi fa, è stata la co-protagonista di “Mad Max: Fury Road”, dove si è trasformata ancora una volta nel fisico, per interpretare il sorprendente ruolo dell’Imperatrice Furiosa, accanto a Tom Hardy, conquistando il botteghino mondiale. Pochi giorni fa, è stata resa nota la notizia di una seconda adozione, stavolta di una bimba afro-americana, August. Dal 2013 fino a giugno 2015, l’attrice è stata fidanzata con Sean Penn, formando una delle più belle coppie di Hollywood. Tra 2015 e 2016 la vedremo nel drammatico “The Last Face”, diretto da Sean Penn, “The Huntsman” spin-off di “Biancaneve e il cacciatore” e sarà la doppiatrice di uno dei personaggi del film d’animazione “Kubo and the Two Strings”, diretto da Travis Knight. Non si sa ancora se la rivedremo nei panni di Furiosa nel sequel “Mad Max: The Wasteland”, ma speriamo proprio di si.

 
2.428 CONDIVISIONI
I 40 anni di Megan Gale, sexy diva degli spot che nel 1999 fece impazzire gli italiani
I 40 anni di Megan Gale, sexy diva degli spot che nel 1999 fece impazzire gli italiani
"Charlize Theron voleva interpretare Nomi Malone in Showgirls ma fu scartata"
"Charlize Theron voleva interpretare Nomi Malone in Showgirls ma fu scartata"
Charlize Theron: "Temevo di invecchiare ma ora so che non significa appassire"
Charlize Theron: "Temevo di invecchiare ma ora so che non significa appassire"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni