6 CONDIVISIONI

David di Donatello, le candidature: Virzì davanti a Bellocchio e Tornatore

Rese note le nominations per i prossimi David di Donatello. In testa Virzì, con 18 candidature, davanti a Diritti, Bellocchio, Tornatore e Ozpetek.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Alessio Gradogna
6 CONDIVISIONI

David di Donatello Giuseppe Tornatore

Sono state rese note quest'oggi, durante la conferenza stampa di presentazione della cerimonia, le candidature per i David di Donatello, la cui serata di premiazione avverrà il prossimo 7 maggio a Roma. Cinque film la fanno da padrone, e andranno a contendersi quasi tutte le statuette più ambite: La prima cosa bella di Paolo Virzì (18 nominations), L'uomo che verrà di Giorgio Diritti (16), Vincere di Marco Bellocchio (15), Baaria di Giuseppe Tornatore (14), e Mine Vaganti di Ferzan Ozpetek (13), quest'ultimo tra pochi giorni in concorso al Tribeca Film Festival.

Un risultato quindi abbastanza a sorpresa, che vede Virzì e Diritti davanti ai (teoricamente) più quotati Bellocchio, Tornatore (il quale male che dovesse andare si potrà consolare con la vittoria del Nastro d'Argento) e Ozpetek. Cinque film molto diversi tra loro, tra commedia, storia e riflessione sociale, che hanno comunque monopolizzato le preferenze dei giurati. I premi per il miglior film e la miglior regia, infatti, saranno proprio scelti tra loro.

Per quanto riguarda le nominations per il miglior attore, in lizza ci saranno Antonio Albanese e Kim Rossi Stuart (per Questione di cuore), Libero De Rienzo (per Fortapasc), Valerio Mastandrea (per La prima cosa bella) e Filippo Timi (per Vincere). Passando alle migliori attrici, invece, candidature per Micaela Ramazzotti e Stefania Sandrelli (La prima cosa bella), Margherita Buy (Lo spazio bianco), Giovanna Mezzogiorno (Vincere) e Greta Zuccheri Montanari (L'uomo che verra'). Bocciato Baciami Ancora di Muccino (candidato solo per la canzone di Jovanotti e per Pierfrancesco Favino come attore non protagonista), mentre segnaliamo con piacere, nella sezione dedicata ai migliori film dell'Unione Europea, le nominations alle bellissime pellicole francesi Il Profeta di Audiard e Welcome di Lloret.

Alessio Gradogna

6 CONDIVISIONI
David di Donatello, i premiati: sorridono L'uomo che verrà e Vincere
David di Donatello, i premiati: sorridono L'uomo che verrà e Vincere
David di Donatello: 18 nomination a Paolo Virzì
David di Donatello: 18 nomination a Paolo Virzì
Morto a 32 anni Stefano Malchiodi, il regista aveva vinto un David di Donatello
Morto a 32 anni Stefano Malchiodi, il regista aveva vinto un David di Donatello
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views