Anthony Maras, dopo vari cortometraggi, esordisce sul grande schermo con “Attacco a Mumbai – Una vera storia di coraggio”(“Hotel Mumbai”) con protagonisti Dev Patel, Armie Hammer, Anupam Kher e Jason Isaacs. Il film è incentrato sui 10 attacchi terroristici islamici, avvenuti simultaneamente, a Mumbai il 26 novembre 2008, che provocarono la morte di 195 persone e 300 feriti. Maras si sofferma sul sequestro dei jihadisti del Taj Mahal Palace Hotel e di 500 ospiti e dipendenti. Tra questi, ci sono il rinomato chef Hemant Oberoi (Anupam Kher) e il cameriere sikh Arjun (Dev Patel), rischieranno la vita per proteggerli e una coppia (Armie Hammer, Nazanin Boniadi) che farà di tutto per difendere il loro bambino appena nato.

Il regista, autore anche della sceneggiatura con John Collee, ha detto che la storia s’ispira in parte a quella della sua famiglia – rifugiati in fuga dalla Grecia devastata dalla guerra – e infatti ha affermato quanto segue:

Il film m’interessava per diverse ragioni. Infatti, rifletteva le difficoltà affrontate dalla mia famiglia per fuggire e rifarsi una nuova vita in Australia. Sono stato profondamente colpito dalle storie di queste persone che, in un momento di estremo pericolo, si uniscono per fare fronte comune.

Maras ha affidato la fotografia a Nick Remy Matthews mentre si è occupato personalmente del montaggio, collaborando con Peter McNulty. Le scenografie sono opera di Steven Jones-Evans invece le musiche sono state composte da Volker Bertlemann. “Attacco a Mumbai – Una vera storia di coraggio” sarà distribuito nei nostri cinema da M2 Pictures a partire dal prossimo 30 aprile.

La trama

Novembre 2008. Un gruppo di jihadisti del Pakistan mettono in atto una serie di attacchi terroristici a Mumbai, facendo precipitare nel caos la città più popolosa dell’India. Durante i tre giorni dell’assedio, gli uomini armati sequestrano il Taj Mahal Palace Hotel, tenendo in ostaggio oltre 500 ospiti e dipendenti. Tra i membri dello staff dell’hotel, il rinomato chef Hemant Oberoi e David, un cameriere sikh, che rischieranno la vita per proteggere i loro ospiti. Mentre i media di tutto il mondo stanno a guardare, una coppia disperata dovrà compiere sforzi inimmaginabili per difendere il loro bambino appena nato, mentre Vasili, uno spietato milionario russo, sembra interessato solo a salvarsi la pelle.

Il cast

Dev Patel (Arjun) è stato il protagonista di pellicole di successo come “The Millionaire”(2008), “Marigold Hotel”(2011) e del bellissimo “Lion – La strada verso casa”(2016) che gli regalò le nomination ai Golden Globe e agli Oscar. Armie Hammer (David), invece, è la star di “Chiamami col tuo nome” di altre pellicole come “Operazione U.N.C.L.E.” e “Animali notturni”. Il resto del cast è formato da: Nazanin Boniadi (Zahra), Tilda Cobham-Hervey (Sally), Anupam Kher (Hemant Oberoi) e Jason Isaacs (Vasili).

Le curiosità sul film che dovete sapere

1. Molti dei dialoghi presenti nel film sono ripresi testualmente dalle telefonate intercettate durante l’assedio del 2008.

2. Le riprese del film si sono tenute in parte agli Adelaide Studios, in Australia, trasformati negli interni del Taj Mahal Hotel. In seguito, poi, la produzione si è spostata in India, dopo il periodo dei monsoni.

3. L’attore Anupam Kher, nel film nei panni di Hemant Oberoi, durante l’anteprima al Toronto International Film Festival, si mise a piangere guardando la storia di quegli ostaggi sul grande schermo.