13 Gennaio 2014
06:45

Golden Globes, “12 anni schiavo” miglior film, 3 premi per “American Hustle”

Notte nel segno di Woody Allen, che riceve un premio alla carriera e vede la sua ennesima musa, Cate Blanchett, come miglior attrice. A bocca asciutta Scorsese, che si consola con DI Caprio miglior attore, esulta Sorrentino.
A cura di A. P.

Se per gli italiani la serata dei Golden Globes del 2014 verrà certamente ricordata per il trionfo de "La Grande Bellezza" come Miglior Film Straniero, questa edizione ha anche riservato conferme e alcune smentite in merito agli altri premi, quelli principali per la manifestazione, riguardanti il panorama cinematografico. Tre titoli possono essere evidenziati (senza di certo oscurare gli altri) per essersi messi particolarmente in evidenza: American Hustle, 12 Anni Schiavo e Blue Jasmine. Nell'ordine, la prima delle tre pellicole citate può realmente dirsi la trionfatrice di quest'edizione dei Golden Globes. A poche settimane dall'uscita in Italia, il film scritto e diretto da David Russell è stato premiato come  Miglior film commedia musicale, ma ha visto soprattutto trionfare il cast femminile della pellicola americana. Prima Jennifer Lawrence, dopo l'Oscar dell'anno scorso, ha ricevuto il premio come Miglior Attrice non protagonista (questa volta senza cadere mentre riceveva il premio). Poi Amy Adams ha vinto il Globo come Migliore Attrice protagonista (a bocca asciutta Bradley Cooper e Christian Bale).

Il film diretto da Steve McQueen invece, dal forte valore simbolico, si è aggiudicato come si  presumeva, il premio per la categoria Miglior Film Drammatico, generando commozione in tutta la sala. Infine "Blue Jasmine", l'ultimo gioiello di Woody Allen, per due motivi: il primo è la consegna del premio alla carriera per il regista, un premio che ha ricevuto al posto suo Diane Keaton, dedicandogli uno splendido discorso; il secondo perché per l'ennesima volta Woody Allen dimostra di aver cucito perfettamente addosso alla donna protagonista del suo film un ruolo perfettamente scritto, visto che Cate Blanchett si porta a casa come previsto il Globo di Migliore Attrice protagonista di un film drammatico.

Resta a secco invece Scorsese con il suo "The Wolf  Of Wall Street", ma il regista può contentarsi con la vittoria del premio di Miglior Attore in un film commedia musicale per Leonardo Di Caprio. Premio speculare per nella stessa categoria per film drammatici è invece andato, anche questo ampiamente preventivato, a Matthew Mccounaghey per il film "Dallas Buyers Club" (anche questo ha collezionato due premi, visto che il Miglior Attore non protagonista è stato Jared Leto, coprotagonista). Infine va segnalato il premio assegnato alla miglior regia, che è stato meritatamente consegnato nelle mani di Alfonso Cuaron per il film "Gravity". Ecco qui di seguito riepilogati i premi cinematografici:

MIGLIOR FILM – DRAMMATICO

12 anni schiavo

MIGLIOR FILM – COMMEDIA/MUSICAL

American Hustle

MIGLIOR REGISTA

Alfonso Cuarón (Gravity)

MIGLIOR ATTORE IN UN FILM DRAMMATICO

Matthew McConaughey (Dallas Buyers Club)

MIGLIORE ATTRICE IN UN FILM DRAMMATICO

Cate Blanchett (Blue Jasmine)

MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA

Jennifer Lawrence (American Hustle)

MIGLIOR ATTORE IN UNA COMMEDIA

Leonardo DiCaprio (The Wolf Of Wall Street)

MIGLIOR COLONNA SONORA

Alex Ebert (All Is Lost)

MIGLIOR CANZONE ORIGINALE

Ordinary Love (Mandela: Long Walk to Freedom)

MIGLIORE ATTRICE IN UNA COMMEDIA

Amy Adams (American Hustle)

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA

Jared Leto (Dallas Buyers Club)

MIGLIOR SCENEGGIATURA

Her (Spike Jonze)

MIGLIOR FILM STRANIERO

La Grande Bellezza

MIGLIOR FILM D’ANIMAZIONE

Frozen

Ai Golden Globe, tre premi ad
Ai Golden Globe, tre premi ad "American Hustle"
Oscar 2014: “12 anni schiavo” è il Miglior Film
Oscar 2014: “12 anni schiavo” è il Miglior Film
"12 Anni Schiavo" sarà obbligatorio nelle scuole americane
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni