Non è certamente un buon periodo per Johnny Depp, cacciato dal set di Animali Fantastici 3, dove è stato anche sostituito, ha visto bannato il suo nome dalle principali piattaforme streaming che hanno cancellato i suoi film e, poi, ha dovuto fare i conti con l'opinione pubblica americana e anche inglese, dopo la causa al The Sun conclusasi con una scottante disfatta. Intanto, però, un barlume di speranza appare proprio in America, dove il prossimo 19 marzo, uscirà nelle sale "City of Lies". Si tratta del film di cui l'attore era stato protagonista, ben due anni fa, e che non era mai comparso in USA, il fatto che la casa di produzione abbia deciso di lanciarlo adesso, potrebbe rappresentare una piccola rivincita per il divo che, in poco tempo, rischiava di finire nell'oblio.

La diffusione di City of Lies era stata bloccata

Il film tratta di un fatto di cronaca realmente accaduto, che si intreccia anche con il mondo dello spettacolo. Si tratta dell'assassinio del rapper The Notorious B.I.G, avvenuto nel 1997, sparato da alcuni colpi d'arma da fuoco mentre si trovava in macchina a Los Angeles, dopo una festa. In occasione del 46esimo compleanno del rapper, il 7 settembre 2018, City of Lies, sarebbe dovuto comparire nelle sale, ma la distribuzione fu fermata dalla casa di produzione a causa di una denuncia avanzata da Gregg Brook, il location manager della pellicola, che dichiarò di essere stato aggredito da Johnny Depp, quando ancora di trovavano sul set. Motivo che bastò per fermare l'uscita del film nelle sale.

L'arrivo nelle sale americane

Adesso, però, le cose sono cambiate e il 19 marzo 2021 City of Lies riceverà l'attenzione che merita, sebbene con un po' di ritardo. Ricordiamo che il film, si sviluppa attorno alla figura del detective Russell Poole davvero ossessionato dalla morte del rapper The Norious B.I.G, ma sarà proprio questo suo accanimento a portarlo sempre più vicino alla verità. In occasione di questa nuova uscita, poi, è stato confezionato un nuovo trailer, divulgato due giorni fa. Il film diretto da Brad Furman, interpretato anche da Forest Whitaker è uscito nelle sale italiane a gennaio 2019.