24 Maggio 2021
08:04

Kevin Spacey torna sul set dopo le accuse di molestie, sarà in un film di Franco Nero

Kevin Spacey tornerà al cinema da protagonista, in un ruolo affidatogli da Franco Nero, regista de “L’uomo che disegnò Dio”. L’attore è stato ostracizzato dall’industria cinematografica americana in seguito alle accuse di molestie ai danni di alcuni giovani ragazzi, emerse nel 2017. Da più di tre anni, quindi, l’ex divo è lontano dagli schermi, ma dopo l’archiviazione delle denunce sembra sia arrivato il momento per lui di una seconda possibilità.
A cura di Ilaria Costabile

È arrivato il momento di tornare  sul set per Kevin Spacey. Dopo le accuse di molestie per le quali è stato allontanato da Hollywood, dove in seguito al caso Weinstein e al movimento MeToo la sensibilità nei confronti di reati a sfondo sessuale si è decisamente acuita rispetto al passato, l'attore inglese è stato chiamato per ricoprire il ruolo da protagonista in un film diretto da Franco Nero. La pellicola si chiama "L'uomo che disegnò Dio" e l'ex divo dovrà interpretare un uomo ingiustamente accusato di pedofilia.

Il film che lo vedrà protagonista

Un tema delicato e che da lontano rievoca le accuse che hanno colpito Kevin Spacey dal 2017, quando un ragazzo rivelò di essere stato molestato in un bar, denuncia a cui poi sono seguite testimonianze di altri giovani, prontamente smentite dall'attore. Il film, quindi, lo vede nel ruolo di un uomo accusato di aver abusato di un bambino e ad indagare sul suo conto c'è un'investigatrice, interpretata dalla bravissima Vanessa Redgrave, moglie dal 2006 del regista Franco Nero. Quest'ultimo ha fortemente voluto l'attore di House of Cards che, intanto, non è stato condannato per nessuno dei reati di cui era imputato, e ha parlato in questi termini della sua scelta: "Sono molto felice che Kevin abbia accettato di partecipare al mio film. Lo considero un grande attore e non vedo l'ora di cominciare". Stando a quanto è riportato da IMBD nel cast del film dovrebbero comparire anche Stefania Rocca e Massimo Ranieri.

Kevin Spacey accusato di molestie

Le accuse di molestie ai danni dell'attore sono sopraggiunte nel 2017, quando per primo a denunciare un episodio subito quando era poco più che un ragazzino è stato Anthony Rapp, attore che recitò in Star Trek, il quale dichiarò di essere stato molestato dal divo. In quell'occasione, sebbene sia stata aperta un'indagine a riguardo, Kevin Spacey fu costretto a dichiarare apertamente il suo orientamento sessuale, facendo così per la prima volta coming out. Dopo Rapp, emersero altre accuse, una delle più gravi è stata quella di un giovane, William Little, un cameriere diciottenne di un bar di Nuntucket, che aveva portato a supporto anche delle prove, ma dopo qualche tempo fu il ragazzo stesso a ritirare la denuncia e l'attore ha visto cadere le accuse a lui rivolte su decisione dei procuratori del Massachusetts. Spacey avrebbe abusato di più di trenta uomini, stando alle dichiarazioni emerse in questi anni e di recente sono emerse nuove accuse di violenze, ma non c'è mai stata una conferma e tutte le accuse sono state prontamente smentite dall'attore che, intanto, è stato al centro di un'immediata ‘cancel culture‘ che lo ha visto emarginato ad Hollywood ed ostracizzato dal cinema.

Phoebe Dynevor dopo Bridgerton debutta al cinema, ecco la prima foto dal set
Phoebe Dynevor dopo Bridgerton debutta al cinema, ecco la prima foto dal set
Emma Marrone torna a recitare, la cantante sul set della sua prima serie Tv
Emma Marrone torna a recitare, la cantante sul set della sua prima serie Tv
Armie Hammer ricoverato in clinica dopo le accuse di cannibalismo e violenza sessuale
Armie Hammer ricoverato in clinica dopo le accuse di cannibalismo e violenza sessuale
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni