Sta per arrivare nelle sale italiane un film biografico che non potrà non conquistare tutti i cinefili appassionati del genere. Si tratta de “L’uomo che vide l’infinito” e il regista e sceneggiatore è Matthew Brown. La pellicola è basata sulla biografia  di Robert Kanigel, “L'uomo che vide l'infinito – La vita breve di Srinivasa Ramanujan, genio della matematica”, scritta nel 1991, e il film narra proprio la storia di questo straordinario uomo che, dopo essere cresciuto  in povertà, in India, viene ammesso all'Università di Cambridge, durante il primo conflitto mondiale, e lì diventerà un vero e proprio rivoluzionario delle teorie matematiche, aiutato dal suo professore G.H. Hardy. Nei panni di Srinivasa Ramanujan, il regista e la produzione hanno voluto Dev Patel, che abbiamo già visto in “The Millionaire” e “Marigold Hotel”, mentre il professor Hardy sarà interpretato dal grandissimo Jeremy Irons, sempre in forma smagliante. Non ci resta che attendere il prossimo 9 giugno per vederlo nei nostri cinema.

La trama

Matthew Brown racconta la vera storia di Srinivasa Ramanujan, genio indiano della matematica, completamente autodidatta. Per far conoscere al mondo la sua mente geniale, dovrà lasciarsi alle spalle la giovane e amata sposa Janaki, interpretata da Devika Bhise per intraprendere un lungo viaggio che lo porterà a Cambridge, dove forgerà un forte legame con il suo mentore, l'eccentrico professore G.H. Hardy. Sotto la guida di Hardy, il suo lavoro si evolverà in modo tale da rivoluzionare per sempre la matematica e trasformare il modo in cui gli scienziati spiegano il mondo.

Il cast

Il cast completo è composto da: Dev Patel (Srinivasa Ramanujan), Jeremy Irons (G.H. Hardy), Devika Bhise (Janaki), Toby Jones (John Edensor Littlewood), Stephen Fry (Sir Francis Spring), Jeremy Northam (Bertrand Russell), Kevin McNally (Percy Alexander MacMahon), Richard Johnson (Henry Jackson), Anthony Calf (Robert Alfred Herman), Pádraic Delaney (Beglan), Shazad Latif (Chandra Mahalanobis) e Enzo Cilenti (il dottore).