21 Marzo 2012
21:43

La storia incontra l’horror in Chernobyl Diaries

Oren Peli, creatore della saga di “Paranormal Activity”, produce e scrive questo nuovo thriller-horror ambientato nella cittadina fantasma di Prypiat, tristemente nota per il più grave incidente nella storia dell’energia nucleare, verificatosi il 26 aprile del 1986, a pochi km da Chernobyl.
A cura di Ciro Brandi
Chernobyl Diaries 1

Quest’estate arriverà, prima sugli schermi statunitensi e successivamente sui nostri, uno strano ed originale thrillerhorror, nato dalla mente e dalla penna di Oren Peli, il creatore della saga di “Paranormal Activity”. La pellicola “Chernobyl Diaries” è diretta e co-prodotta da Bradley Parker e i protagonisti sono il cantante/attore Jesse McCartney, Jonathan Sadowski, Devin Kelly, Olivia Taylor Dudley, Nathan Philips, Ingrid Bolso Berdal e Dmitri Diachenko. Il titolo ci riporta subito con la mente al più grave incidente nella storia dell’energia nucleare, verificatosi il 26 aprile del 1986 nella centrale nucleare V.I. Lenin, a 3 km dalla cittadina di Pripjat e a 18km da Chernobyl, in Ucraina. Ovviamente è ancora vivo in noi anche il ricordo dell’incidente avvenuto nella centrale di Fukushima Dai-ichi nel marzo 2011, conseguente al terremoto e allo tsunami che hanno devastato il Giappone.

Lo spunto per il film la città fantasma di Prypiat, abbandonata in fretta e furia dai suoi abitanti subito dopo il terribile incidente. Le strade sono ancora praticabili ma inutilizzate da allora, alcune vie e corsi d’acqua sono stati chiusi con blocchi di cemento per impedirvi l’accesso. E la storia parte da qui: un gruppo di “curiosi” ragazzi americani, in viaggio per l’Europa, decidono di andare a visitare la cittadina, accompagnati da una guida. Dopo un giro “turistico” e alquanto divertente, il gruppo si accorge che in realtà il buio della notte cela delle oscure presenze che non gradiscono assolutamente la loro presenza. Quella che sembrava una terra desolata e desolante, al calare delle tenebre si trasforma in una trappola mortale. Guardando il trailer originale, ci accorgiamo subito che l’atmosfera ricorda film come “Hostel”, prodotto da Quentin Tarantino, “Non aprite quella porta”, “Cabin Fever” e il film di prossima uscita “The Cabin in the Woods”, ma il fatto che sia ambientato in una cittadina non immaginaria e con una storia tristemente nota a tutti noi, ci fa particolarmente incuriosire e sperare che non sia un fiacco deja vu. “Chernobyl Diaries” uscirà il 25 maggio in USA, durante il week-end del Memorial Day e in Italia, probabilmente, ad agosto, grazie alla M2 Pictures.

Chernobyl Diaries – La mutazione: il trailer, la trama e il cast
Chernobyl Diaries – La mutazione: il trailer, la trama e il cast
Adam Levine nel cast di American Horror Story
Adam Levine nel cast di American Horror Story
Bloodline, l’horror italiano firmato Tagliavini
Bloodline, l’horror italiano firmato Tagliavini
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni