62 CONDIVISIONI

Le 10 cose di “300” che ancora non sapevate

Zack Snyder, nel 2007, assoldò il semi sconosciuto Gerard Butler per il ruolo di Re Leonida per l’adattamento cinematografico del famoso graphic novel di Frank Miller. Il successo fu clamoroso e, ancora oggi, “300” è amatissimo dai fan del regista. Ci sono, però, 10 cose sulla pellicola che dovete ancora sapere.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Ciro Brandi
62 CONDIVISIONI
Immagine

Nel 2007, il regista Zack Snyder scelse il semi sconosciuto Gerard Butler per il ruolo di Re Leonida per l’adattamento cinematografico del graphic novel “300”, di Frank Miller. Il risultato è leggenda, proprio come la battaglia delle Termopili del 480 a.C. che vide affrontarsi Spartani e Persiani. Il film raggiunse la vetta del botteghino mondiale e, ancora oggi, è amatissimo dai fan del regista e di Miller. Ci sono, però, ancora 10 curiosità sulla pellicola che dovete sapere.

1. Il training di Gerard Butler

Per raggiungere la forma fisica di Leonida, Gerard Butler ha dovuto trascorrere 4 ore al giorno in palestra, allenandosi duramente per i 4 mesi antecedenti all’inizio delle riprese e ha continuato anche durante.

Immagine

2. Le attrici considerate per il ruolo della Regina Gorgo

Le attrici Sienna Miller e Silvia Colloca furono considerate per il ruolo della Regina Gorgo, ma alla fine la parte è andata alla meno nota Lena Headey, non ancora star de “Il Trono di Spade”.

Immagine

3. L’incredibile fase di pre-produzione

La fase di pre-produzione del film è stata davvero estenuante. La durata è stata di circa un anno per creare centinaia di scudi, lance e spade, alcune riciclate dai film “Troy” e “Alexander”, per risparmiare. Furono costruiti anche un lupo e tredici cavalli robot animati meccanicamente. Sono stati confezionati più di seicento costumi (l’elmo di Leonida è stato prodotto in 17 esemplari) e anche protesi estensive per vari personaggi e corpi di soldati Persiani.

4. L’esordio di Michael Fassbender

“300” è stato il film d’esordio del bravissimo e amatissimo Michael Fassbender. L’attore, infatti, è nei panni dello spartano Stelios.

Immagine

5. La parte di Eli, figlio di Zack Snyder

Eli, il figlio di Zack Snyder, recita la parte di Leonida da giovane nella scena dell’allenamento

Immagine

6. Rodrigo Santoro e Serse

Rodrigo Santoro, inizialmente, doveva avere il ruolo di Astinos, ma Snyder fu così convinto dal suo provino da volergli affidare la parte del cattivissimo Serse di Persia. Curiosità nella curiosità: Serse, nel film, ha ben 33 piercing.

Immagine

7. Il videogioco

Dal film è stato tratto anche un videogioco, disponibile solo per PlayStation Portable, dal titolo “300 In marcia per la gloria”.

8. Una lavorazione durata tre anni

Zack Snyder ha iniziato a lavorare al film ancora prima di uscire col suo primo film da regista, “L’alba dei morti viventi”(2004).

9. L’entusiasmo di James Cameron

Uno dei più grandi fan del film è James Cameron. Il pluripremiato regista di “Titanic” avrà visto il film decine di volte e ne è rimasto estasiato.

Immagine

10. Il budget e gli incassi

A fronte di un budget di 65 milioni di dollari, “300” ha incassato ben 456.068.181 in tutto il mondo.

62 CONDIVISIONI
Le 10 cose di “Maleficent” che ancora non sapevate
Le 10 cose di “Maleficent” che ancora non sapevate
Le 10 cose de “La teoria del tutto” che ancora non sapevate
Le 10 cose de “La teoria del tutto” che ancora non sapevate
Le 10 cose di “300 – L’alba di un impero” che ancora non sapevate
Le 10 cose di “300 – L’alba di un impero” che ancora non sapevate
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views