Il regista Gareth Edwards, nel 2014, riporta il famigerato “Godzilla” nelle sale di tutto il mondo. Il reboot ha come protagonisti Aaron Taylor-Johnson, Bryan Cranston, Elizabeth Olsen e Juliette Binoche e racconta una storia originale sull’enorme creatura, celebre kaijū del cinema giapponese, oramai divenuto un personaggio della cultura mondiale. L'uscita ha coinciso con il 60° anniversario della nascita di Godzilla e il botteghino è stato conquistato in pochissimi giorni. Ci sono, però, ancora 10 curiosità che dovete sapere.

1. I concorrenti del protagonista

Il protagonista principale è il sexy Aaron Taylor-Johnson,  ma il regista ha dovuto sceglierlo tra altre star come Joseph Gordon-Levitt, Henry Cavill, Scoot McNairy e Caleb Landry Jones.

2. Le differenze con la creatura originale

Nel remake del 1998, Godzilla era un’iguana mutata, invece, la creatura di Edwards recupera fedelmente l'aspetto del sauro radioattivo ideato dalla Toho, casa di produzione cinematografica giapponese, fondata nel 1932, anche se con delle differenze. Come nell'originale, la creatura è un Godzillasauro, ma sembra non essere mai stato soggetto a vere e proprie mutazioni; è alto più di 100 metri e lungo 250; ha una corporatura robusta ricoperta di scaglie adamantine e cicatrici cheloidee. Il muso è quasi identico all'originale e, anche in questo caso, emette il celebre raggio atomico.

3. Guillermo Del Toro doveva dirigere il film

Inizialmente, al posto di Gareth Edwards, la produzione voleva far dirigere il film a Guillermo Del Toro, ma il regista era già impegnato con il progetto di “Pacific Rim”(2013).

4. Godzilla e l’apparizione lampo

Godzilla dovrebbe essere il vero protagonista del film, eppure la mostruosa creatura appare, per la prima volta nella pellicola, dopo 1 ora e la vediamo, poi, solo per 8 minuti complessivi in scena.

5. La lettera a Juliette Binoche

Juliette Binoche, che nel film interpreta il ruolo di Sandra Brody, moglie di Joe Brody/Bryan Cranston, non ne voleva sapere di entrare nel cast. Il regista Gareth Edwards l’ha convinta scrivendole una lunga lettera.

6. Le location

Le riprese del film sono durate quasi 3 mesi e si sono svolte tra il Canada (a Vancouver, Nanaimo, New Westminster, Victoria e Richmond) e le Hawaii, ad Honolulu.

7. Le attrici considerate per il ruolo di Elle Brody

Le attrici Hilary Duff, Jennifer Lawrence, Aly Michalka, Imogen Poots, Margot Robbie, Emilia Clarke ed Emmy Rossum furono considerate per il ruolo di Elle Brody, ma alla fine regista e produzione hanno scelto Elizabeth Olsen.

8. La scena rimaneggiata

Il regista e lo sceneggiatore, inizialmente, avevano deciso che Godzilla doveva essere ritrovato in un ghiacciaio siberiano. La scena fu cambiata quando la produzione e l’intera squadra vide il film “L’uomo d’acciaio”(2013), di Zack Snyder, che ne aveva una simile.

9. I sequel

Nel settembre 2015, la Warner Bros. e Legendary Pictures hanno messo in cantiere, come sequel del film, un remake de “Il trionfo di King Kong”, del 1962, in cui Godzilla si scontrava con King Kong. Il titolo provvisorio è “Godzilla Vs. King Kong”. Le due major vorrebbero girarlo come capitolo conclusivo di una trilogia formata da “Godzilla”, “Kong: Skull Island” – diretto da Jordan Vogt-Roberts e previsto per il 2017 – e “Godzilla 2”.

10. Il budget e gli incassi

Il budget del film è stato di circa 160 milioni di dollari. Globalmente ha incassato 528.676.069 dollari.