David Yates è il regista di questo sesto film sulle avventure del maghetto, tratto dall’omonimo romanzo di J. K. Rowling. Harry Potter è arrivato al suo sesto anno a Hogwarts. Con Ron ed Hermione, adesso sospetta che Draco Malfoy sia diventato un Mangiamorte e che stia tramando nell'ombra. Alla prima lezione di Pozioni, Harry entra in possesso di un libro usato, appartenuto al misterioso Principe Mezzosangue e, seguendone le note scritte a mano, riesce ad effettuare gli esperimenti in maniera eccellente. I sospetti dei tre amici, nel frattempo, si fanno sempre più forti. Sono passati già sei anni dalla sua uscita ma ci sono ancora 10 cose che dovete assolutamente sapere.

1. L’uscita rinviata

Il film doveva uscire nelle sale di tutto il mondo il 21 novembre 2008, ma a sorpresa il 15 agosto dello stesso anno, la Warner Bros annunciò ufficialmente il rinvio dell'uscita nelle sale per il 17 luglio 2009, poi anticipata al 15 luglio, due giorni prima dell'anteprima americana, e in anteprima assoluta mondiale il 12 luglio al Giffoni Film Festival. Il motivo di questo rinvio fu dovuto a una sorta di strategia commerciale. Secondo la casa, dopo il successo da record ottenuto con “Il cavaliere oscuro” di Nolan nel 2008 e nel 2007 con “Harry Potter e l'Ordine della Fenice”, il box office estivo avrebbe fatto ottenere un successo più alto a differenza di quello autunnale. La notizia fu male accolta dai milioni di fan della celebre saga nel mondo, che avevano già avviato il loro conto alla rovescia per l'uscita del film a novembre.

2. Strade chiuse per girare

La troupe del regista David Yates ebbe il permesso di effettuare le riprese in orari che andavano dalle 17:00 di pomeriggio fino alle 5:00 del mattino. Durante le riprese la località e le strade furono totalmente chiuse al pubblico.

3. La scelta di Hero Fiennes Tiffin

Hero Fiennes Tiffin fu scelto per il ruolo di Tom Riddle da bambino, mentre suo zio, Ralph Fiennes, interpreta Lord Voldemort (sempre Tom Riddle ma adulto e malvagio). I genitori di Hero sono Martha Fiennes (sorella di Ralph) e George Tiffin. Il regista, però, ha tenuto a precisare di averlo scelto per la somiglianza con lo zio e non perché fosse semplicemente suo nipote.

4. Maggie Smith e il cancro al seno

Maggie Smith, che interpreta Minerva McGranitt, ha insistito nel terminare le sue riprese nonostante stesse combattendo il cancro al seno.

5. La tragica morte di Robert Knox

Robert Knox, che nel film interpreta il ruolo di Marcus Belby, fu tragicamente pugnalato a morte, il 24 maggio 2008, poco dopo la fine delle riprese, per aver difeso suo fratello minore durante una rissa.

6. I provini per il ruolo di Lavanda Brown

Più di 7000 ragazze si presentarono al provino per il ruolo di Lavanda Brown. Su segnalazione di Emma Watson, la produzione scelse Jessie Cave, anche se l’attrice non si era mai presentata a nessuna audizione.

7. Il ritorno del Quidditch

Il Quidditch fa il suo grande ritorno nella saga, dopo essere stato assente da “Harry Potter e il calice di fuoco”(2005) in poi. Una partita completa di Quidditch non si era più vista da “Harry Potter e la camera dei segreti(2002).

8. Tom Felton, Miglior cattivo

L’attore Tom Felton, che interpreta il ruolo di Draco Malfoy, ha vinto un MTV Movie Award 2010 come Miglior cattivo.

9. Timothy Spall senza battute

Timothy Spall interpreta il ruolo di Codaliscia (Peter Minus o Pettigrew nella nuova traduzione) per la quarta volta, e compare anche nei crediti finali, ma sia in “Harry Potter e l’Ordine della fenice”, sia in questo film non ha neanche una battuta.

10. Gli incassi

Durante il primo fine settimana di apertura, la pellicola incassò 77.835.727 dollari, entrando nella classifica dei migliori incassi di tutti i tempi. Ad oggi, ha raggiunto la somma di 934.416.487 dollari.