Un'attrice come Meryl Streep non ha certo bisogno di presentazioni, la sua fama e la sua bravura la precedono e oggi, 22 giugno, la più grande diva di Hollywood degli ultimi tempi compie 71 anni. Con 59 film girati, 3 Oscar su 21 nomination e 9 Golden Globe di cui uno alla carriera, su 32 candidature, è l'attrice dei record. Icona del cinema a cui ha dato tutta sé stessa, passando dal film drammatico alla commedia, al musical e a proposito di musica, dinanzi alla notizia che ci sarà un terzo film di Mamma Mia!, la speranza che ci sia anche lei nel cast si fa sempre più viva.

Oltre i settanta ed è ancora una star

"71 anni e non sentirli" è ormai una considerazione entrata nel frasario comune e, in effetti, nel caso di Meryl Streep non c'è affermazione più calzante di questa. Un'attrice strepitosa che continua a stupire il suo pubblico con il suo immenso talento, sintomo di quanto il cinema sia stato e sia tuttora la più grande passione della sua vita, sebbene gli inizi della sua carriera siano stati sui palcoscenici teatrali e si sia concessa anche al mondo delle serie televisive. L'abbiamo vista, infatti, nella seconda stagione di "Big Little Lies" accanto a Nicole Kidman, prendendo così parte ad uno dei prodotti destinati alla tv più seguiti degli ultimi anni. Adesso, siamo in attesa del film The Prom, diretto da Ryan Murphy, e girato prima dell'arrivo della pandemia, sebbene la sua ultima apparizione al cinema sia stata in "Piccole Donne" diretto da Greta Gerwig, il film che alla riapertura delle sale dopo il lockdown ha avuto gli incassi più alti.

Una carriera da Oscar

Tanti sarebbero i film che meriterebbero di essere citati solo per la sua presenza, a partire dalla fine degli Anni Settanta, quando approdò sul grande schermo nel film "Giulia" che le valse anche la sua prima nomination agli Oscar. A distanza di poco tempo di Oscar ne ha conquistati ben tre. Il primo per "Kramer contro Kramer" di Robert Benton, dove recita accanto a Dustin Hoffman. La performance le fa vincere il Golden Globe e l’Oscar come Migliore attrice non protagonista, a cui si aggiunge la statuetta d'oro per il film "La scelta di Sophie" dove interpreta una donna polacca che dovrà compiere una scelta terribile mentre si trova in un campo di concentramento e questo segnerà per sempre la sua vita. Infine, il terzo riconoscimento per aver interpretato una grandiosa Margareth Thatcher in "The Iron Lady" arriva nel 2011.

Il terzo Mamma Mia!

Meryl Streep è un'artista a tutto tondo, nella sua carriera cinematografica non si è fatta mancare davvero nulla, passando dal dramma alla commedia, rivestendo ruoli iconici come quello de "Il diavolo veste Prada" in cui impersona l'eccezionale Miranda Pristley. Ma tra i ruoli che le hanno dato più soddisfazione, come ha raccontato in più interviste, c'è quello di Donna Sheridan, nel musical "Mamma Mia!" del 2008. Alle prese con il ballo e le canzoni degli Abba, Meryl Streep ha dato il meglio di sé, dimostrando ancora una volta di essere un'attrice molto più che versatile. Il genere le piacque così tanto che, quando si pensò di fare un sequel, non esitò a tornare nei panni dell'eccentrica Donna, seppur sotto forma di fantasma.

La notizia che si stia pensando ad un terzo film è arrivata proprio nelle ultime ore, diffusa dalla produttrice della pellicola Judy Cramer, che ha rivelato: "Avrei dovuto partorire qualche idea al riguardo durante questi ultimi mesi, ma poi il coronavirus ha occupato tutti i miei pensieri. Penso che  un terzo film si farà, perché l'intenzione era quella di farne una trilogia. Penso che Universal voglia che io ne faccia un altro". Dinanzi alla prospettiva di un terzo capitolo l'assenza di Mary Louise Streep sarebbe davvero insopportabile, ragion per cui si pensa che, seppur con un cameo, la star possa prendere parte alla realizzazione della pellicola quando avverrà.