Il 19 agosto di 67 anni fa nasceva Nanni Moretti, al secolo Giovanni, uno dei registi più apprezzati del cinema italiano, capace di raccontare la realtà con uno sguardo arguto e innovativo, in grado di far riflettere il pubblico e sospirare davanti a tanto ben calibrato sarcasmo. In occasione del suo compleanno il cineasta romano pubblica una sua foto da bambino, che posiziona in primo piano e con la quale copre parte del suo viso. Circa quarant'anni di carriera vissuti con la piena consapevolezza di essere uno dei più talentuosi registi italiani, ma mantenendo intatta quella sorpresa nel vederselo riconosciuto, proprio come un bambino.

Il compleanno di Nanni Moretti

Tanti gli auguri che sono arrivati a Moretti nel corso delle ultime ore, messaggi di volti noti del cinema come Valeria Solarino, Vinicio Marchioni, Benedetta Porcaroli e altri che omaggiano il maestro per la sua innata capacità di guardare a fondo la società italiana, criticandone aspramente gli aspetti più incomprensibili eppure così comuni per tutti che, ormai, ce ne facciamo un uso automatico e forse spropositato. Gli occhi che sorridono hanno la stessa intensità del suo sguardo vispo di bambino, evidente nello scatto in bianco e nero che campeggia al centro del post su Instagram.

In giro per Roma come in Caro Diario

Solo qualche giorno fa, il 15 agosto, Nanni Moretti ha regalato al popolo dei social un piccolo, ma intenso momento di cinema. Come in "Caro Diario" in sella alla sua vespa, ha girato per le strade della Capitale, in un lento viaggio tra le piazze, gli scorci, gli angoli più belli della città eterna, riportandoci in quel tour indietro nel tempo, dove ci si accorge che nulla è cambiato e allo stesso tempo è cambiata ogni cosa.

A post shared by Nanni Moretti (@nannimoretti_) on

Tre Piani, l'ultimo film di Nanni Moretti

Lo scorso aprile sarebbe dovuto arrivare nelle sale l'ultimo film di Nanni Moretti, Tre Piani, tra i titoli più attesi del 2020. Ma la pandemia ha bloccato l'uscita della pellicola che sarà tra quelle su cui la 01 Distribution punterà non appena ci sarà una maggiore affluenza nelle sale e con molta probabilità si tratterà del prossimo anno, il 2021. Il film, infatti, non è stato distribuito in streaming come, invece, è accaduto per altri titoli che avrebbero dovuto popolare le sale in questi mesi. Si era vociferato che il il film potesse essere presentato a Cannes, se la rassegna si fosse realizzata, ma il regista non ha accolto la proposta. L'attesa di "Tre Piani" in cui troviamo anche Riccardo Scamarcio e Margherita Buy era stata alimentata anche dall'assenza di Moretti dal grande schermo da almeno due anni, quando nel 2018 uscì "Santiago, Italia" il docufilm che racconta i mesi successivi al colpo di Stato in Cile del 1973 attraverso filmati ed interviste toccanti a coloro che lo hanno vissuto sulla propria pelle. Il ritorno del regista romano, quindi, era particolarmente atteso e toccherà aspettare ancora qualche mese, prima di gustare il suo ultimo capolavoro.