Opinioni
17 Ottobre 2021
09:01

Perché The Batman di Matt Reeves e Robert Pattinson può essere il migliore di tutti i tempi

Il trailer di “The Batman”, il nuovo film sul Cavaliere Oscuro in uscita a marzo 2022, ha riacceso gli animi e l’interesse per un personaggio che ha conosciuto una piccola battuta d’arresto nella versione di Ben Affleck. Questa volta, però, il film se la gioca con la trilogia di Cristopher Nolan, scopriamo perché.

È stato rilasciato il trailer di The Batman, il nuovo film sul Cavaliere Oscuro che uscirà a marzo 2022. Si sono finalmente riaccesi i riflettori e gli animi per un personaggio che ha conosciuto una battuta d'arresto considerevole dopo la parentesi Ben Affeck inserito in un DC Extended Universe privato di una componente autoriale forte alle spalle. È bastato un trailer e il mondo è già ai piedi del nuovo Bruce Wayne: Robert Pattinson. Ma l'attore, che non sbaglia un film, sembra l'uomo giusto perché anche Matt Reeves è l'uomo giusto. Il regista di Cloverfield e del reboot del Pianeta delle Scimmie è stato anche uno che è avuto proprio Jeph Loeb nella sua formazione di sceneggiatore, che ha dato vita a "The Long Halloween" e "Hush", entrambe di grandissimo successo tra tutti gli archi narrativi di Batman. Per questo, ci si aspetta non solo una scrittura e una caratterizzazione terrific – per dirla con gli americani, cioè straordinaria – ma anche delle sequenze d'azione che soddisfino occhi e palato dei più esigenti.

Il fattore Robert Pattinson

In linea con il passato, anche questa volta è stato scelto un attore sulla cresta dell'onda per interpretare Batman, o comunque pari all'aura che emana il personaggio nel tempo. Un personaggio che sulla carta rivive all'infinito, si rinnova e si reinterpreta, così come ormai è anche al cinema. Da Adam West a Ben Affleck, migliaia di sfumature diverse colte da ogni impianto narrativo e alla chimica, alla magia che è avvenuta nell'incontro con l'attore. Robert Pattinson arriva al ruolo di Batman nel momento giusto: è ormai distante anni luce dall'Edward Cullen di Twilight e ha dimostrato – da Cosmopolis fino a Tenet – di essere un attore pronto a prendersi la scena in maniera definitiva.

Il fattore pandemia

Poi c'è il fattore pandemico. The Batman è uno di quei film rinviati e rinviati e rinviati; questo non ha fatto altro che aggiungere altro pepe alla zuppa che è sul fuoco. L'unico dubbio, ma la mia è una curiosità più che altro, resta capire come la scrittura ha gestito così tanti personaggi/villain in un film soltanto: L'Enigmista/Paul Dano, Carmine Falcone/John Turturro, Oswald Cobblepot/Colin Farrell, Selina Kyle/Zoe Kravitz. C'è tanto materiale e c'è da restare fiduciosi. Anzi, diciamola tutta, c'è da non restare più nella pelle. 2022, arriva presto.

Gennaro Marco Duello (1983) è un giornalista professionista. Lavora a Fanpage.it dal 2010 nella redazione Spettacolo. Dal 2012 al 2016 ha ideato e condotto il format “Fanpage Town”, dedicato al mondo della musica con interviste e performance dal vivo. Dal 2020 conduce, per la live Youtube di Fanpage.it, la rubrica “L’hai vista questa?” sul mondo delle serie tv.
I fan vogliono Kristen Stewart come Joker con Robert Pattinson, lei: "Facciamo qualcosa di nuovo"
I fan vogliono Kristen Stewart come Joker con Robert Pattinson, lei: "Facciamo qualcosa di nuovo"
Kristen Stewart ricorda l'amore con Robert Pattinson: "Eravamo giovani e stupidi"
Kristen Stewart ricorda l'amore con Robert Pattinson: "Eravamo giovani e stupidi"
Kristen Stewart e Dylan Meyer sono ufficialmente fidanzate: "Ci sposeremo"
Kristen Stewart e Dylan Meyer sono ufficialmente fidanzate: "Ci sposeremo"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni