L'attesa è finita, finalmente possiamo vedere il primo trailer in lingua originale del film "Piccole Donne". Dopo le immagini dal set sul finire dello scorso anno, possiamo finalmente assaporare stralci di quella che sarà la storia raccontata sul grande schermo. Una pellicola che ha destato immensa curiosità fin dal momento in cui è stata annunciata la sua realizzazione. Il romanzo di Luois-May Alcott, rielaborato dalla regista Greta Gerwig, arriverà nelle sale americane in prossimità del Natale, mentre in Italia ancora non si hanno notizie certe su quando verrà distribuito.

Il cast di Piccole Donne

Un cast stellare per una storia che ha appassionato intere generazioni. Un classico, in letteratura si definirebbe un romanzo di formazione, che affronta le vicende delle 4 sorelle March, coinvolte in un groviglio di sentimenti di amicizia, amore e forte ambizione. Ad interpretare Jo, Meg, Amy e Beth saranno rispettivamente l'indomabile Saorise Ronan, la bella Emma Watson, Florence Pugh ed Eliza Scanlen. La madre, autoritaria ma allo stesso tempo comprensiva, sarà interpretata da Laura Dern, mentre il ruolo dell'iconica zia March è stato affidato alla grandiosa Meryl Streep.

I nomi noti, non sono certamente finiti qui, infatti anche per quanto riguarda il cast maschile la schiera di attori famosi è piuttosto folta. Il ruolo del padre, il signor March, sarà interpretato da Bob Odenkirk, che abbiamo già visto in serie televisive di grande successo come Breaking Bad, mentre Luois Garrel, uno degli attori e registi più acclamati del momento, interpreterà il futuro marito di Jo, ovvero Fritz Baher. La parata di star si conclude con Timothée Chalamet, il giovane divo illuminato dalle luci della ribalta dopo il film di Luca Guadagnino, "Chiamami col tuo nome", a cui è stato affidato il ruolo di Laurie, l'amico di famiglia che vorrebbe sposare Jo, ma poi si innamora di Amy.

Un film d'amore ed emancipazione

A dirigere "Piccole Donne" è una delle registe più apprezzate nel panorama cinematografico americano, ovvero Greta Gerwig, che ha già diretto il film "Lady Bird", uno dei grandi successi cinematografici del 2017, con protagonista proprio Saorise Ronan. Dal trailer si evince chiaramente l'impronta della regista, che ha voluto far enfatizzare i principi di indipendenza e di emancipazione femminile tipici delle quattro sorelle March, attive nelle loro personali battaglie.

Donne coraggiose nella loro fragilità, donne che non hanno paura di inseguire i propri sogni, grandi o piccoli che siano. Questa è l'ottava trasposizione cinematografica del romanzo del 1868, uno di quelli che oggi chiameremmo un best seller della letteratura mondiale, un romanzo e adesso un film che mette in luce le difficoltà di crescere, di affrontare problemi, soprattutto quando si è delle "piccole donne".