Il traguardo del mezzo secolo è arrivato anche per lei. Sarah Jessica Parker, la simpatica e modaiola Carrie Bradshaw della serie cult “Sex and the City” nasceva a Nelsonville, in Ohio, 50 anni fa.  L’attrice, oltre alla serie che l’ha fatta conoscere in tutto il mondo, ha girato circa 33 film, per lo più commedie romantiche, e ha preso parte ad oltre 20 serie e film tv, riuscendo a portare a casa 4 Golden Globe, 3 SAG Awards e 2 Emmy.

 

Il teatro, i primi film e l’amore con Robert Downey Jr.

Sarah Jessica Parker nasce il 25 marzo 1965. La madre, Barbara Keck, è un'insegnante di origine tedesca ed inglese, mentre suo padre, Stephen Parker, è un imprenditore e giornalista ebreo di Brooklyn originario dell'Est Europa (il cognome originale, infatti, era Bar-Kahn). La Parker inizia a recitare a soli otto anni, debuttando  a Broadway in “The Innocents”. Successivamente, i genitori la iscrivono all'American Ballet School e alla Professional Children's School. La preparazione acquisita la portano ad essere scelta per  il famoso musical “Annie”, sempre a Broadway.  Nel 1980, debutta in televisione con la serie “3-2-1 Contact” e due anni dopo è sul set del film tv “My Body, My Child”. Sempre nello stesso anno è fra le protagoniste del serial “Zero in condotta”, nel ruolo di Patty Green. Nel 1984 interpreta il piccolo ruolo di Rusty in “Footloose”, al fianco di Kevin Bacon e Lori Singer. Dal 1984 al 1991, la Parker ha avuto una relazione con l'attore Robert Downey Jr., finita a causa dei suoi problemi di droga.

 

Gli anni ’90 e il successo colossale di “Sex and the City”

Nel 1991, finalmente, riesce a farsi notare dal grande pubblico nella commedia brillante di Mick Jackson “Pazzi a Beverly Hills”, accanto a Steve Martin. In seguito, ottiene ruoli secondari in “Mi gioco la moglie a… Las Vegas” di Andrew Bergman, dove recita la parte della moglie di Nicolas Cage; è una delle streghe di  “Hocus Pocus” di Kenny Ortega e recita due volte per Tim Burton, in “Ed Wood”(1994) e in “Mars attacks!”(1996). Hugh Wilson la nota proprio in queste ultime due pellicole e la vuole per “Il club delle prime mogli”(1996) e “Dudley Do-Right” (1999) e recita anche accanto a Woody Allen ne “I ragazzi irresistibili”(1995), di John Erman. Nel maggio 1997 sposa Matthew Broderick. La coppia ha avuto un figlio naturale nel 2002, James Wilkie, e successivamente due gemelle, Marion Loretta Elwell e Tabitha Hodge, nate nel 2009 tramite madre surrogata. La vera svolta nella sua carriera arriva nel 1998 quando la HBO le affida la parte di Carrie Bradshaw nel serial cult “Sex and the City”, ruolo che interpreterà per sei stagioni, fino al 2004, per 94 episodi, e che le farà vincere svariati premi. L’attrice ha anche lanciato una collezione di abiti low cost, nella linea Bitten ed è stata testimonial.

I film degli anni Duemila, la linea di scarpe e i progetti futuri

Nel 2000 è la protagonista della commedia “Hollywood, Vermont”, di David Mamet, con Alec Baldwin e Philip Seymour Hoffman, accolta positivamente da critica e pubblico. Conclusasi la serie televisiva nel 2004, recita ne “La neve nel cuore”(2005) di Thomas Bezuca, e “A casa con i suoi”(2006), con Matthew McConaughey e Bradley Cooper. Nel 2008 recita nel primo film tratto dalla serie tv di “Sex and the City”, seguito dal secondo capitolo, nel 2010, entrambi diretti da Michael Patrick King, grandissimi successi al botteghino, anche se attaccati in maniera negativa dalla critica. Altre commedie di successo sono  “Che fine hanno fatto i Morgan?”(2009), con Hugh Grant, “Ma come fa a far tutto?”(2011) al fianco di Pierce Brosnan, e “Capodanno a New York”(2011). Nel 2013 ha prestato la voce al personaggio di Kira Supernova nel film “Escape from Planet Heart”, mentre tra il 2012 e 2013 è apparsa anche nella serie cult “Glee”, nel ruolo di Isabelle Wright. Dal febbraio 2014 è creatrice di una linea di scarpe in collaborazione con Mr. George Malkemus, il Presidente di Manolo Blahnik America. La linea, interamente prodotta in Italia, è ispirata ai capolavori del famoso stilista, ma dai prezzi decisamente più contenuti. Nel corso del 2015, la vedremo nelle sale nel film “All roads lead to Rome”, di Ella Lemhagen, con Paz Vega, Claudia Cardinale e Raoul Bova, ma i suoi fan attendono con ansia l’uscita di Sex and the City 3, oggetto di rumors in rete da tempo, ma finora non c’è nulla di concreto all’orizzonte.