Un supereroe dal cuore enorme. Il giovanissimo Tom Holland, protagonista di “Spider-Man: Homecoming”, a breve nei nostri cinema, ha fatto visita ai piccoli pazienti del Children’s Hospital di Los Angeles, indossando la mitica nuova tuta ipertecnologica dell’amatissimo eroe Marvel. Durante l’emozionante sorpresa, l’attore ha lasciato di stucco i piccoli fan, togliendosi la maschera per mostrare la sua vera identità, mostrando loro le caratteristiche della nuova tuta (incluso il lanciaragnatele) e lanciandosi anche in qualche capriola riuscita alla grande. Holland ha regalato ai bambini anche delle locandine del film con il suo autografo ma, in realtà, l’attore non è nuovo a soprese del genere. Infatti, precedentemente ha fatto visita anche ad altri bimbi malati in varie città degli Stati Uniti, mostrandosi sempre disponibile e vicino ai piccoli fan Marvel che lottano la loro dura battaglia contro la malattia.

La trama di “Spider-Man: Homecoming”.

Nell’attesissimo “Spider-Man: Homecoming”, diretto da Jon Watts, il giovane “arrampicamuri”, reduce dal debutto in "Captain America: Civil War" con un piccolo ruolo che ha mandato in delirio i fan, adesso esplora la sua nuova identità di supereroe, ritrovandosi a dover gestire il dilemma: fare i compiti per il giorno dopo o salvare il mondo.  Ad aiutarlo, ci sarà il suo mentore Iron Man/Tony Stark mentre a dargli filo da torcere, ci penserà il cattivissimo e potente Avvoltoio, un criminale con una tuta dotata di ali meccaniche. Nel cast con Holland, ci sono tantissime altre star, tra cui Michael Keaton, nei panni del cattivissimo Avvoltoio, poi Zendaya, Jacob Batalon, Marisa Tomei e Bokeem Woodbine. L’appuntamento al cinema con la pellicola è fissato al 6 luglio 2017 e, sicuramente, sarà l’ennesimo blockbuster che porterà in sala milioni di spettatori.