La 70esima edizione dei BAFTA Awards, gli Oscar inglesi del cinema, sono stati presentati dall’icona della televisione inglese, Stephen Fry e il parterre del Royal Albert Hall di Londra era, come al solito, strapieno di star. “La La Land” è, ancora una volta, il mattatore dell’ennesima kermesse cinematografica, dato che ha vinto ben 5 maschere d’oro (Miglior Film, Miglior regista, Migliore attrice protagonista, Miglior colonna sonora e Miglior fotografia). Emma Stone, quindi, è ancora l’attrice più premiata del momento, mentre Casey Affleck ha portato a casa il premio come Miglior attore protagonista per “Manchester by The Sea”, il film di Kenneth Lonergan, che ha vinto anche quello alla Migliore sceneggiatura originale. La Migliore attrice non protagonista del 2017 è Viola Davis per il suo ruolo in “Barriere” mentre il premio per il Miglior attore non protagonista è stato portato a casa da Dev Patel per il bellissimo “Lion – La strada verso casa”.

Il Miglior film britannico è “Io, Daniel Blake”, di Loach.

Il Miglior film britannico è “Io, Daniel Blake”, di Ken Loach, che trionfa ancora dopo la Palma d’Oro all’ultimo Festival di Cannes mentre László Nemes ha ritirato il BAFTA al Miglior film straniero per "Il figlio di Saul", ad un anno dall'Oscar. A sorpresa, a vincere nella categoria Miglior film d’animazione è stato “Kubo e la spada magica”, che ha battuto la concorrenza dei disneyani “Oceania” e “Zootropolis”. La Migliore stella emergente è l’attore Tom Holland, apprezzatissimo nuovo Spider-Man di casa Marvel che, tra qualche mese, vedremo in “Spider-Man: Homecoming”. Di seguito, tutti gli altri premi della serata

Miglior film.

La La Land, regia di Damien Chazelle

Miglior film britannico.

Io, Daniel Blake (I, Daniel Blake), regia di Ken Loach

Miglior debutto di un regista, sceneggiatore o produttore britannico.

Babak Anvari (sceneggiatore, regista), Emily Leo, Oliver Roskill, Lucan Toh (produttori) – L'ombra della paura

Miglior film straniero.

Il figlio di Saul, regia di László Nemes (Ungheria)

Miglior documentario.

13th, regia di Ava DuVernay

Miglior film d'animazione.

Kubo e la spada magica, regia di Travis Knight

Miglior regista.

Damien Chazelle – La La Land

Miglior sceneggiatura originale.

Kenneth Lonergan – Manchester by the Sea

Miglior sceneggiatura non originale.

Luke Davies – Lion – La strada verso casa (Lion)

Miglior attore protagonista.

Casey Affleck per Manchester by the Sea

Miglior attrice protagonista.

Emma Stone – La La Land

Miglior attore non protagonista.

Dev Patel – Lion – La strada verso casa (Lion)

Miglior attrice non protagonista.

Viola Davis – Barriere

Miglior colonna sonora.

Justin Hurwitz – La La Land

Miglior fotografia.

Linus Sandgren – La La Land

Miglior montaggio.

John Gilbert – La battaglia di Hacksaw Ridge

Miglior scenografia.

Stuart Craig e Anna Pinnock – Animali fantastici e dove trovarli

Migliori costumi.

Madeline Fontaine – Jackie

Miglior trucco e acconciatura.

J. Roy Helland e Daniel Phillips – Florence

Miglior sonoro.

Claude La Haye, Bernard Gariépy Strobl, Sylvain Bellemare – Arrival

Miglior effetti speciali.

Robert Legato, Dan Lemmon, Andrew R. Jones, Adam Valdez – Il libro della giungla

Miglior cortometraggio animato britannico.

A Love Story, regia di Anushka Kishani Naanayakkara

Miglior cortometraggio britannico.

Home, regia di Daniel Mulloy

Miglior stella emergente.

Tom Holland