6.976 CONDIVISIONI
15 Aprile 2015
22:56

5 motivi per cui “Fast & Furious” non sarà più lo stesso senza Paul Walker

“Fast & Furious 7” sta conquistando il box office mondiale, macinando record su record, e Vin Diesel già parla dell’ottavo capitolo. I fan, e non, della saga, si saranno però chiesti cosa ne sarà del franchise senza Paul Walker. Ecco, allora, 5 motivi che vi dimostreranno che non sarà più la stessa.
A cura di Ciro Brandi
6.976 CONDIVISIONI

Fast & Furious 7” sta, praticamente, stracciando ogni record in giro per il mondo. Un successo annunciato e meritato, dato anche dalla curiosità di vedere, per l’ultima volta insieme, la coppia formata da Vin Diesel e Paul Walker, rispettivamente nei panni di Dom Toretto e Brian O’Connor. Nei giorni scorsi, Vin Diesel ha fatto sapere che l’ottavo capitolo sarà ambientato a New York, ma molti di voi avranno sicuramente pensato che la saga non sarà più la stessa senza il compianto Walker. Perché? Di seguito trovare 5 motivi molto semplici ed esplicativi.

Dom Toretto senza Brian O’Connor?

Vin Diesel ha diviso lo schermo con Paul Walker dal 2001. Sono loro due la vera anima del franchise e immaginare Dom Toretto senza Brian O’Connor è veramente difficile, se non impossibile. Sceneggiatore e  regista dovranno essere davvero bravi a trovare una nuova storia e un nuovo “gancio” cinematografico sul quale far poggiare tutta la struttura narrativa, senza farla cadere, rovinando 7 gloriosi capitoli.

Lo stile di guida diverso da tutti gli altri

A differenza di tutti gli altri attori del franchise, lo stile di guida di Paul Walker era determinato e deciso, anche nelle sequenze più spericolate, dimostrando grande maestria sul set. L'approccio è, quindi, nettamente diverso, e ciò derivava dalla sua grande e vera passione per le macchine da corsa.

La fine della storia tra Mia e Brian

La storia tra Mia Toretto (Jordana Brewster) e Brian O’Connor è iniziata 14 anni fa, facendo appassionare milioni di fan. Dopo l’uscita di scena di Walker, non ci sarà alcuna fine, lasciando il tutto in sospeso, e si dovrà spostare l’attenzione su un’altra potenziale coppia.

Non troveranno mai un componente più amato e leale

Walker era noto – sul set e fuori – per il grande senso dell’onore, come spesso hanno ricordato, in molte interviste, lo stesso Vin Diesel e Tyrese Gibson, dando sempre l’anima a tutti. Era amato, praticamente, da tutti, colleghi e addetti ai lavori. La sua assenza, in questo senso, peserà come un macigno.

 

L’insostituibile impavido dagli occhi angelici

Un aspetto che ha sempre colpito, tra gli altri, tutti I fan della saga e di Paul Walker, è che l’attore ha sempre dimostrato di avere gli attributi in situazioni difficili, rifiutando spesso di ricorrere agli stuntmen. La sua impavidità, però, cozzava coi suoi lineamenti e gli occhi angelici. Ciò lo rendeva ancora più appetibile presso il pubblico femminile e un vero eroe positivo e leale per il pubblico maschile.

6.976 CONDIVISIONI
Vin Diesel dedica a Paul Walker la nuova attrazione del parco tematico di Fast&Furious
Vin Diesel dedica a Paul Walker la nuova attrazione del parco tematico di Fast&Furious
Fast and Furious 7, ecco il secondo Trailer Ufficiale
Fast and Furious 7, ecco il secondo Trailer Ufficiale
L'omaggio a Paul Walker nel video di "See You Again"
L'omaggio a Paul Walker nel video di "See You Again"
45.950 di Spettacolo Fanpage
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni