Il 2018 è decisamente l’anno dei fan Marvel. Dopo il successo di “Black Panther” e “Avengers: Infinity War” che sta incassando centinaia di milioni di dollari in tutto il mondo, ecco arrivare anche l’attesissimo “Ant-Man and the Wasp”. La pellicola vede il ritorno in cabina di regia di Peyton Reed che, col primo capitolo uscito nel 2015, riuscì ad incassare ben 519 milioni di dollari. Il sequel è ambientato subito dopo gli eventi di “Captain America: Civil War” e vede Scott Lang (Paul Rudd) fare coppia con Hope van Dyne (Evangeline Lilly) nel ruolo della coraggiosa Wasp. I due aiuteranno Hank Pym (Michael Douglas) a fare luce su un segreto del suo passato che coinvolge anche sua moglie, Janet van Dyne (Michelle Pfeiffer) e nel frattempo dovranno combattere un nuovo e potente nemico, Ghost (Hannah John-Kamen). Nel cast ci sono, tra gli altri, anche Michael Pena, Bobby Cannavale, Tip “T.I.” Harris e Laurence Fishburne.

“Ant-Man and the Wasp” è il ventesimo film dell’Universo Cinematografico Marvel e la sceneggiatura è stata scritta dalla squadra formata da Chris McKenna, Erik Sommers, Andrew Barrer, Gabriel Ferrari e dallo stesso Paul Rudd. La fotografia è dell’italiano Dante Spinotti mentre il montaggio e la scenografia sono stati affidati, rispettivamente, a Dan Lebental e Craig Wood e Shepheard Frankel. Le musiche sono state composte da Christophe Beck mentre gli straordinari effetti speciali – ben chiari anche dal trailer – sono opera di quel geniaccio di Stephane Ceretti e i costumi ideati da Louise Frogley. La pellicola sarà distribuita nei nostri cinema, dalla Walt Disney Pictures, a partire dal prossimo 14 agosto e sarà disponibile anche in versione 3D e in IMAX per vivere nel migliore dei modi le avventure della formica Marvel.

La trama

Scott Lang, dopo le avventure vissute in “Captain America: Civil War”, dove ha lottato al fianco degli Avengers, si trova costretto ad affrontare le conseguenze delle proprie scelte sia come supereroe sia come padre. Gestire la vita familiare e le sue responsabilità come Ant-Man non è semplice ma, in attesa di risolvere le sue diatribe interiori, ecco che Hope van Dyne e suo padre Hank Pym gli assegnano un’altra delicata missione. Scott dovrà indossare di nuovo la tuta di Ant-Man per scoprire alcuni segreti del passato di Pym e, alo stesso tempo, sconfiggere un nuovo e potente nemico che sembra imbattibile: Ghost. Al suo fianco, però, stavolta avrà la coraggiosa e fortissima Wasp.

Il cast

I protagonisti principali sono sempre Paul Rudd (Scott Lang/Ant-Man), Evangeline Lilly (Hope van Dyne/Wasp) e Michael Douglas (Hank Pym) mentre la novità è la presenza della grande Michelle Pfeiffer nei panni di Janet van Dyne, moglie di Pym e madre di Hope che è stata intrappolata per tantissimo tempo in un regno quantico subatomico. Ghost, invece, è interpretato dall’attrice britannica Hannah John-Kamen, nota per il ruolo di Dutch nella serie tv “Killijoys” e, ultimamente, l’abbiamo vista anche nel reboot “Tomb Raider” e in “Ready Player One”, di Steven Spielberg. Completano questo cast pieno di stelle Michael Peña (Luis), Bobby Cannavale (Paxton), Judy Greer (Maggiem), Abby Ryder Fortson (Cassie Lang), Tip "T.I." Harris (Dave), David Dastmalchian (Kurt), Laurence Fishburne (Bill Foster), Walton Goggins (Sonny Burch) e Randall Park (Jimmy Woo).

Le curiosità sul film che dovete sapere

1. Michael Douglas aveva proposto al regista e alla produzione sua moglie Catherine Zeta-Jones per il ruolo di Janet Van Dyne mentre fu Evangeline Lilly a proporre il nome di Michelle Pfeiffer nel ruolo. Alla fine, la Lilly ha avuto la meglio.

2. Il personaggio di Ghost, interpretato da Hannah John-Kamen, nei fumetti è un uomo m ail regista, gli sceneggiatori e la produzione non hanno ritenuto che il genere fosse rilevante e che il fatto che fosse una donna l’avrebbe reso più interessante.

3. Il regno quantico subatomico in cui è stata intrappolata Janet van Dyme, nei fumetti Marvel è chiamato Microverso, cioè una sorta di universo interno e parallelo a quello degli umani e in cui sono stati più volte sia Ant-Man che i Fantastici 4.

4. Nei fumetti, Ghost e Sonny Burch sono stati i nemici giurati di Iron Man.

5. Le riprese del film si sono tenute ai Pinewood Atlanta Studios a Fayette County, in Georgia, poi a  Metro Atlanta, San Francisco, Savannah e alle Hawaii.