Sean Anders è il regista di “Instant Family”, una divertente commedia basata sulla sua personale esperienza di padre adottivo. I protagonisti sono Mark Wahlberg, Rose Byrne nei panni dei coniugi Pete e Ellie Wagner che, un giorno, decidono di adottare un bimbo. Tramite due assistenti sociali, vengono in contatto con Lizzy (Isabela Moner), una ragazza che, senza mezzi termini, gli dice che nessuno vuole più adottare gli adolescenti. Pete e Ellie s’interessano alla sua storia e si ritroveranno genitori non solo di lei, ma anche degli altri suoi due fratelli più piccoli, Juan e Lita. In questa nuova famiglia allargata ne succederanno di tutti i colori.

Sean Anders ha scritto la sceneggiatura con John Morris, ed è riuscito a portare sul grande schermo la sua storia. Infatti, 7 anni fa il regista e sua moglie Beth hanno adottato 3 fratelli di origine ispanica che erano stati tolti dalla madre dagli assistenti sociali perché tossicodipendente. Naturalmente, il tutto è stato condito con i colori della classica commedia americana. La direzione della fotografia è di Brett Pawlak mentre Brad Wilhite si è occupato del montaggio. Le musiche sono state composte da Michael Andrews. Con i due protagonisti, nel cast ci sono anche il premio Oscar Octavia Spencer e Joan Cusack. Paramount Pictures distribuirà “Instant Family” nei nostri cinema a partire dal 21 marzo.

La trama

I coniugi Pete e Ellie Wagner, dopo un po' di tentennamenti, iniziano a considerare l'opzione di adottare un bambino e così decidono di iscriversi a un corso di formazione per genitori adottivi. Due assistenti sociali, Karen e Sharon, guidano gli speranzosi genitori e gli fanno conoscere alcuni bambini e adolescenti. L’attenzione di Ellie viene rapita da Lizzy, una ragazza che le dice, senza mezzi termini, che nessuno vuole più adottare gli adolescenti. Colpita da quell’affermazione, la donna viene a sapere che la mamma di Lizzy è una tossicodipendente e che era in prigione per aver incendiato la sua casa. Ma non solo. Lizzy ha altri due fratelli più piccoli, Juan e Lita. Dopo un primo burrascoso incontro, Pete e Ellie decidono di prenderli tutti a casa loro. Da quel momento, ne succederanno di tutti i colori.

Il cast

La magnifica Rose Byrne (Ellie) ha già girato 43 film e ha portato a casa la Coppa Volpi al Festival di Venezia per la sua performance nel film "La dea del '67", di Clara Law. L'abbiamo vista anche nella saga horror di "Insidious", in "X-Men: Apocalisse" e in "Peter Rabbit". Mark Wahlberg (Pete) ha già lavorato con Sean Anders in "Daddy's Home"(2015) e "Daddy's Home 2"(2017). Il resto del cast è composto da: Isabela Moner (Lizzy), Gustavo Quiroz (Juan), Julianna Gamiz (Lita), Margo Martindale (Sandy), John McConnell (Mr. Muskie), Maureen Brennan (Mrs. Muskie), Julie Hagerty (Jan), Tom Segura (Russ), Allyn Rachel (Kim), Jody Thompson (Jim), Michael O’Keefe (Jerry), Tig Notaro (Sharon), Octavia Spencer (Karen), Joan Cusack (Mrs. Howard) e Valente Rodriguez (Giudice Rivas).

Le curiosità sul film che dovete sapere

1. John McConnell e Maureen Brennan, che nel film interpretano il ruolo dei coniugi Muskie, sono realmente marito e moglie.

2. Per Isabela Moner si tratta della seconda collaborazione con Mark Wahlberg dato che i due hanno già lavorato assieme nel blockbuster “Transformers: L’Ultimo cavaliere”(2017), diretto da Michael Bay.

3. Il film, partendo da un budget da 48 milioni di dollari, ha già incassato globalmente più di 117 milioni di dollari.