Gli incredibili 2”, l’atteso sequel Disney Pixar, arriverà nelle nostre sale il 19 settembre a 14 anni di stanza dall’uscita del primo fortunatissimo capitolo. Dal 20, invece, saranno al cinema il terrificante “The Nun – La vocazione del male”, spin-off della famosa saga horror “The Conjuring”, con protagonista la suora demoniaca che ha popolato gli incubi degli appassionati del genere; il romantico “Un amore così grande”, con protagonisti Giuseppe Maggio, Francesca Loy e i ragazzi de Il Volo e “Una storia senza nome”, di Roberto Andò, con Micaela Ramazzotti, Renato Carpentieri e Alessandro Gassmann.

“Gli Incredibili 2”

La coraggiosa Helen è chiamata a guidare una campagna per il grande ritorno dei supereroi. Suo marito Bob, invece, vive una vita normalissima a casa con i figli Violetta, Flash e il piccolo Jack Jack, i cui superpoteri vanno ancora scoperti del tutto. Tutto viene sconvolto dall’arrivo di un nuovo cattivo che emerge con un piano astuto e pericoloso da mettere tutti in pericolo. Ma la famiglia Parr non si tira indietro davanti a questa sfida, specialmente con Siberius dalla loro parte. Questo è ciò che rende questa famiglia davvero incredibile.

“The Nun – La vocazione del male”

Padre Burke e la giovane suor Irene saranno inviati al Monastero di Cârța, in Romania, quando una suora sarà ritrovata senza vita. I due arrivano lì per investigare sulla sua morte, mettendo a repentaglio non solo le proprie vite, ma anche la loro fede e le loro anime. Infatti, entrambi si troveranno ad affrontare una forza malvagia che ha le sembianze di una suora, Valak, mentre l’abbazia diventerà un campo di battaglia tra i vivi e i dannati.

“Un amore così grande”

Vladimir è un giovane che, dopo aver perso la mamma, parte dalla Russia alla volta di Verona, alal ricerca del padre mai conosciuto alla ricerca del padre che non aveva mai conosciuto. Nella città dell’amore incontra la guida turistica Veronica e tra loro scocca subito la scintilla.  La loro storia sarà piena di ostacoli ma sempre a Verona, Vladimir incontra i ragazzi de “Il Volo" ed il loro manager. Sarà proprio lui a convincere Ignazio, Piero e Gianluca che Vladimir possiede una voce straordinaria. Purtroppo gli eventi che si presenteranno dinanzi alla loro vita non sono ancora finiti e le insidie saranno sempre dietro l’angolo, proprio come in tutte le più grandi storie d’amore.

“Una storia senza nome”

Valeria fa la segretaria per un famoso produttore cinematografico e vive sullo stesso pianerottolo della madre, Amalia, donna eccentrica e nevrotica. La ragazza scrive anche in incognito per uno sceneggiatore di successo, Alessandro, e un giorno, riceve in regalo da uno sconosciuto, un poliziotto in pensione, la trama di un film. Quella storia senza nome, però, è estremamente pericolosa  perché racconta il misterioso furto, avvenuto a Palermo nel 1969, di un celebre quadro di Caravaggio, la Natività. Da quel momento, Valeria si troverà immersa in un meccanismo implacabile e rocambolesco.