Dal 3 aprile arriva nelle nostre sale l’atteso “Shazam!”, settimo lungometraggio dell’Universo cinematografico DC con protagonista Zachary Levi. Dal 4, invece, ci saranno l’horror-thriller “Noi”, scritto e diretto da Jordan Peele; l’esilarante commedia “Book Club – Tutto può succedere”, con Diane Keaton e Jane Fonda; “Bene ma non benissimo”, storia di bullismo a lieto fine diretta da Francesco Mandelli; l’intenso “Il Viaggio di Yao”, con Omar Sy; “L’educazione di Rey”, dell’argentino Santiago Esteves e “L’uomo che comprò la Luna”, la nuova e surreale pellicola di Paolo Zucca con Stefano Fresi e Francesco Pannofino.

“Shazam!”

Al giovane orfano Billy Batson basta pronunciare la parola SHAZAM! per trasformarsi nell’omonimo supereroe, su concessione di un anziano Mago. Essendo ancora un ragazzino nell’animo, dentro un corpo nerboruto e con doti al di fuori del comune, Shazam si diverte in questa versione adulta di sé stesso, facendo ciò che qualsiasi adolescente farebbe con dei superpoteri e così si propone di testare i limiti delle sue capacità con la gioiosa imprudenza di un bambino. Ma avrà bisogno di imparare a dominarli rapidamente per combattere le forze del male controllate dal Dr. Thaddeus Sivana.

“Noi”

Adelaide Wilson torna alla sua casa d’infanzia sul mare con il marito Gabe e i due figli per le vacanze estive. Tormentata da un trauma irrisolto del suo passato e sconvolta da una serie d’inquietanti coincidenze, la donna sente crescere e materializzarsi la sua ossessione e capisce che qualcosa di brutto sta per accadere alla sua famiglia. Dopo un’intensa giornata trascorsa in spiaggia con i loro amici, i Tyler, Adelaide e il resto della famiglia tornano a casa. Quando cala l’oscurità, però, i Wilson vedono sul vialetto di casa la sagoma di quattro figure che si tengono per mano. Da quel momento, avrà inizio il loro incubo.

“Book Club – Tutto può succedere”

Carol, Diane, Vivian, Sharon, sono quattro amiche alle prese con gli eterni problemi sentimentali. La loro vita scorre piuttosto noiosa fino a quando la lettura di Cinquanta Sfumature di Grigio la cambierà irrimediabilmente. Ispirandosi allo scandaloso romanzo, vivranno nuovi amori, vecchi ritorni di fiamma, situazioni esilaranti e sconvenienti. Saranno finalmente pronte a entrare nel nuovo capitolo della loro vita?

“Bene ma non benissimo”

Candida è un’adolescente orfana di madre che vive con il padre Salvo in un piccolo paese del sud. Ama ballare e cantare le canzoni di Shade, un famoso rapper di cui è innamorata. Costretta a trasferirsi a Torino con il padre, la govane dovrà affrontare la sfida di una nuova vita. La città si rivela più dura del previsto, specie quando viene chiamata alla prova più difficile: l’integrazione in una nuova scuola a metà dell’anno scolastico tanto da diventare lo zimbello dei suoi nuovi compagni. Candida stringe però amicizia con Jacopo un ragazzino introverso e bullizzato dalla classe a cui solo lei riesce a strappare il sorriso. Da semplici compagni di banco diventano ben presto amici inseparabili. Torino si trasforma agli occhi di Candida in una città a suo modo magica e da scoprire con il suo nuovo amico. Il padre di Jacopo, un facoltoso imprenditore, non vede di buon occhio la loro amicizia ritenendola interessata fin quando non sarà costretto a ricredersi.

“Il Viaggio di Yao”

Yao ha 13 anni e vive in un villaggio nel nord del Senegal. Il giovane è disposto a tutto pur di incontrare il suo idolo, Seydou Tall, un celebre attore francese. Invitato a Dakar per promuovere il suo ultimo libro, Seydou si reca per la prima volta nel suo paese d'origine. Per realizzare finalmente il suo sogno, Yao organizza la sua fuga e intraprende un viaggio in solitaria di 387 chilometri per raggiungere la capitale. Commosso dall'incontro con il bambino, l'attore decide di sottrarsi ai suoi obblighi professionali e di riaccompagnarlo a casa. Ma sulle strade polverose e incerte del Senegal, Seydou comprende che il percorso verso il villaggio del suo giovane amico, in realtà è anche un percorso verso le sue stesse radici

“L’educazione di Rey”

L’irrequieto Reynaldo “Rey” Galindez, dopo essere stato cacciato dalla mamma, viene introdotto dal fratello nella malavita di Mendoza, in Argentina. Durante il suo primo colpo, però, i complici vengono catturati, mentre lui con la refurtiva in tasca riesce a scappare sui tetti. Nella fuga cade nel giardino di Carlos Vargas, una guardia giurata in pensione, che lo ammanetta ma istintivamente gli dà riparo e non lo denuncia. Da quel momento, Vargas diventerà il suo mentore e gli farà ritrovare nuovamente l’equilibrio. La situazione, però, precipiterà quando i suoi amici delinquenti torneranno in libertà e andranno a cercarlo

“L’uomo che comprò la Luna”

Pino e Dino sono una coppia di agenti segreti italiani che, un giorno, riceve una soffiata dagli Stati Uniti: pare che qualcuno, in Sardegna, sia diventato proprietario della Luna. Ciò è inaccettabile, visto che i primi a metterci piede, e a piantarci la bandiera nazionale, sono stati loro. I due agenti reclutano, quindi, un soldato che, dietro il falso nome di Kevin Pirelli e un marcato accento milanese, nasconde la propria identità sarda. L’uomo si chiama, infatti, Gavino Zoccheddu e la Sardegna ce l'ha dentro anche se non lo sa. Per trasformarlo in un vero sardo viene ingaggiato, addirittura, il formatore culturale Badore e, da quel momento, non resta altro che scoprire chi ha comprato il satellite della Terra.