Jake Gyllenhaal sbarca nelle sale, dal 4 luglio, con “Stronger – Io sono più forte”, biopic diretto da David Gordon Green e adattamento per il grande schermo dell’omonimo libro autobiografico di Jeff Bauman, vittima e uomo simbolo dell’attentato terroristico avvenuto durante la maratona di Boston, il 15 aprile del 2013, in cui Bauman perse le gambe. Dal 5, invece, troveremo il film d’animazione “Doraemon – Nobita e la grande avventura in Antartide”, 37esimo film sul gatto spaziale; “La prima notte del giudizio”, quarto film della famosa saga iniziata nel 2013; l’esilarante “Prendimi! La storia vera più assurda di sempre”, con Ed Helms e Jeremy Renner e “Unsane”, il thriller psicologico, a tinte horror, diretto dal premio Oscar Steven Soderbergh.

“Stronger – Io sono più forte”

Jake Gyllenhaal è Jeff Bauman, un 27enne che decide di partecipare alla maratona di Boston del 2013 per provare a riconquistare Erin, la sua ex-ragazza. Mentre si sta avvicinando al traguardo, le bombe esplodono, provocandogli la perdita di entrambe le gambe. Dopo aver ripreso conoscenza in ospedale, Jeff aiuterà la polizia ad identificare uno degli attentatori, ma la sua battaglia personale è soltanto all’inizio. Dovrà affrontare lunghi mesi di riabilitazione fisica ed emotiva, trovando in se stesso e nell’instancabile supporto di Erin e della sua famiglia, la forza per reagire.

“Doraemon – Nobita e la grande avventura in Antartide”

Doraemon, il gatto spaziale e i suoi inseparabili amici Nobita, Gian, Suneo e Shizuka decidono di lasciare la loro città per trovare refrigerio e si recano in un’isola a Sud dell’Oceano Pacifico. Una volta lì, il gruppo di amici trova un misterioso e antichissimo anello d'oro proveniente dall'Antartide. Il gattone e i ragazzi, allora, andranno proprio nel luogo dei grandi iceberg dove trovano le rovine di una città sepolta dal ghiaccio e, tramite la cintura del tempo, saranno catapultati all'epoca di Kara, una ragazza che ha a che fare proprio con l'anello. Da quel momento, inizieranno le loro avventure.

“La prima notte del giudizio”

I Nuovi Padri Fondatori d’America (NFFA), per abbassare il tasso di criminalità al di sotto dell'uno per cento nel resto dell'anno, decidono di applicare una teoria sociologica che lascia sfogare l'aggressività per una notte in una comunità isolata. Quando la violenza degli oppressori incontrerà la rabbia degli emarginati, però, il contagio esploderà dai confini della città di prova e si diffonderà in tutta la nazione.

“Prendimi! La storia vera più assurda di sempre”

Cinque scalmanati amici, amanti imperterriti della competizione, per un mese all’anno si sfidano in una versione senza barriere del gioco del “tag”, l’acchiapparello, cominciato dai tempi delle elementari, mettendo a rischio la propria pelle, il proprio lavoro e le proprie relazioni, pur di poter gridare l’urlo di battaglia “Preso!”. Quest’anno, però, il mese del gioco coincide con il matrimonio dell’unico giocatore ancora imbattuto, cosa che dovrebbe renderlo un bersaglio facile. Ma lui sa che gli altri stanno arrivando e farà l’impossibile pur di partecipare.

“Unsane”

La giovane Sawyer Valentini decide di lasciare la sua città, Boston, per trasferirsi in Pennsylvania p e scappare, finalmente, dallo stalker che la sta perseguitando da due anni. Mentre si consulta con un terapeuta, Sawyer firma involontariamente un documento che la tratterrà per 24 ore presso l'Highland Creek Behavioural Center. La sua permanenza nella struttura inizia a prolungarsi quando medici e infermieri cominciano a mettere in discussione la sua sanità mentale. Sawyer inizierà a credere che uno dei membri dello staff sia il suo molestatore e farà di tutto per rimanere in vita e scappare da quella sorta di trappola. Ma sarà tutto vero o solo frutto della sua mente?