Finalmente, sbarca nelle sale “After”, l’atteso film di Jenny Gage basato sull’omonimo romanzo di Anna Todd, con protagonisti Josephine Langford e Hero Fiennes-Tiffin. Nelle sale ci saranno anche “Hellboy”, reboot diretto da Neil Marshall, con David Harbour e Milla Jovovich; “Cafarnao – Caos e miracoli”, il film della libanese Nadine Labaki candidato agli Oscar 2019 nella sezione Miglior film straniero; “Dagli occhi dell’amore”, l’esordio di Adelmo Togliani con Katherine Kelly Lang e Alex Belli; “L’Uomo Fedele”, di e con Louis Garrel, Laetitia Casta e Lily-Rose Depp e “Oro Verde – C’era una volta in Colombia”, sulle origini del narcotraffico.

“After”

Tessa è studentessa e figlia modello, con all’attivo una relazione di lunga data con un fidanzato dolce e affidabile. Al primo anno di college, Tessa sembra avere un futuro già scritto, ma le coordinate del suo mondo così sicuro e protetto cambiano radicalmente quando incontra il misterioso Hardin Scott, un ragazzo arrogante e ribelle e allo stesso tempo magnetico, che le fa mettere in dubbio tutto ciò che pensava di sapere di se stessa e quello che vuole realmente dalla vita.

“Hellboy”

Hellboy, Il leggendario supereroe demoniaco, detective del Bureau for Paranormal Research and Defense che protegge la Terra dalle creature soprannaturali che la minacciano, è chiamato in Inghilterra per combattere contro tre giganti infuriati. Qui scoprirà le sue origini e dovrà vedersela con Nimue, la Regina di Sangue, un’antica strega resuscitata dal passato e assetata di vendetta contro l’umanità. Hellboy dovrà cercare di fermarla con ogni mezzo, in un epico scontro per scongiurare la fine del mondo.

“Cafarnao – Caos e miracoli”

Zain ha solo 12 anni dodici anni, una famiglia numerosa e dal suo sguardo trapela il dramma vissuto da un intero Paese. Siamo a Beirut, nei quartieri più disagiati della città. Zain non ha però perso la speranza ed è pronto a ribellarsi al sistema, portando in tribunale i suoi stessi genitori per il fatto di averlo messo al mondo, condannandolo a vivere nella miseria.

“Dagli occhi dell’amore”

Denise è la ballerina più talentuosa e nota dello “Star Club”, il locale più esclusivo della città, e conduce una vita invidiabile fra il successo ottenuto dai suoi spettacoli e un gruppo di amici affiatati quasi come fosse una grande famiglia. Un giorno incontra Daniel, un ricco e affascinante imprenditore col quale inizia un’intensa storia d’amore. Improvvisamente, però, gli amici di Denise si rivoltano contro questa storia d'amore perché la sua attenzione a questo ragazzo la distrae dal suo lavoro e il locale senza di lei perderebbe importanza. Denise molla tutto e tutti e cambia vita andando via con Daniel. Quando tutto sembra stabilizzato e definitivo, un altro evento s’imbatte nella vita della ragazza, ancora più forte ed immediato di tutti gli eventi accaduti in quel momento che cambierà ogni posizione e ruolo di tutti i componenti della vita di Denise.

“L’Uomo Fedele”

Abel e Marianne si ritrovano otto anni dopo essersi lasciati, al funerale di Paul, il miglior amico di lui. Questo tragico evento si rivela in realtà di buon auspicio. Infatti, i due tornano assieme ma, così facendo, finiscono per suscitare la gelosia di Joseph, il figlio di Marianne, e soprattutto della bella Eve la sorella di Paul da sempre segretamente innamorata di Abel.

“Oro Verde – C’era una volta in Colombia”

Cristina Gallego e Ciro Guerra narrano le origini del narcotraffico colombiano attraverso la storia epica di una famiglia indigena wayuu. Un clan famigliare, con a capo una donna Ursula, che si trova coinvolto nel boom del successo del commercio di marijuana ai giovani americani negli anni ‘70. Quando avidità, passione e onore si scontrano, si scatena una guerra fratricida che metterà in gioco le loro vite, la loro cultura e le loro ancestrali tradizioni.