Denis Rabaglia, apprezzato sceneggiatore e regista svizzero, ha assoldato Diego Abatantuono e Antonio Folletto come protagonisti di “Un nemico che ti vuole bene”, commedia nera dalla trama molto intrigante, presentata al Festival di Locarno 71 dove ha suscitato molto interesse. La storia, infatti, è quella del professore Enzo Stefanelli (Abatantuono) che salva la vita a Salvatore (Folletto), un giovane ferito da un’arma da fuoco. Quest'ultimo, però, si rivela essere un killer professionista e per sdebitarsi promette ad Enzo di trovare ed uccidere un suo nemico, chiunque esso sia. Da quel momento, la vita del prof prenderà una piega decisamente diversa e inaspettata.

Rabaglia ha scritto la sceneggiatura in collaborazione con Heidrun Schleef, Luca De Benedittis, David McWater e lo stesso , Diego Abatantuono e a proposito del film ha detto:

Un film è come un carrello in cui ogni tanto ci sono zoom. Nella mia mente la storia era una specie di Agatha Christie al contrario. Avevamo il killer, ma dovevamo trovare il nostro nemico. Fin dall'inizio abbiamo preservato l'equilibrio tra risata e realismo, anche il film più divertente deve avere un riferimento reale.

Il regista ha voluto una squadra tecnica perfetta e ha così affidato la direzione della fotografia a Markus Hursch, il montaggio a Claudio di Mauro e le musiche ad Andrea Farri. La produzione è di Falkor Production e Turnus Film. Medusa distribuirà la pellicola nelle nostre sale a partire dal prossimo 4 ottobre.

La trama

Il tranquillo professor Enzo Stefanelli, in una notte qualunque di pioggia, si ritrova a salvare la vita a Salvatore, un giovane ferito da un'arma da fuoco. In cambio l'uomo, un killer di professione, gli promette di trovare e uccidere un suo nemico. Anche se Enzo insiste nell'affermare di non avere un nemico, il giovane si mette a cercarne uno, creando il caos nella vita del professore. Dapprima scettico, finalmente Enzo apre gli occhi sulla sua vita e sulle persone che lo circondano e a trovare, forse, il suo vero nemico.

Il cast

Diego Abatantuono (Enzo Stefanelli) con “Un nemico che ti vuole bene” vira verso una black-comedy più complessa e intricata rispetto a “Belli di papà”, “I babysitter”, “Mister Felicità” e “Puoi baciare lo sposo” invece Antonio Folletto (Salvatore), dopo aver esordito al cinema nel 2014 “Tre tocchi”, di Marco Risi, è diventato noto presso il grande pubblico grazie alle serie tv “Gomorra”, dove interpreta il ruolo di ‘O Principe e “I Bastardi di Pizzofalcone”, dove veste i panni dell’agente Marco Aragona. Nel cast, però, ci sono anche altre star come Mirko Trovato (Massimo Stefanelli), la grande Sandra Milo (Antonietta Stefanelli), Roberto Ciufoli (Don Gregorio), Annabella Calabrese (Ivana Stefanelli), Massimo Ghini (Pietro), Claudio Petrazzi (Antonio Catania), Ugo Conti (Rettore dell’Università), Andrea Preti (Assistente universitario), Ernesto Lama (cugino), Ciro Esposito (cugino), Paolo Ruffini (Don Pino) e Daniele Rohr.

Le curiosità sul film che dovete sapere

1. I riferimenti letterari del regista che hanno fatto da spunto per il film includono Kafka, Agatha Christie e Pirandello (e il suo motto “Niente è come sembra”).

2. Il regista ha raccontato che i primi 20 minuti del film raccontano una storia vera accaduta in Georgia, dove un uomo ha salvato un killer che operava per la mafia russa, così lui è tornato per ringraziarlo e i due hanno fatto un patto. Una sera durante una cena, nel 2004, un commensale ha raccontato questa storia al regista polacco Krzysztof Zanussi e lui l'ha riferita a Rabaglia. Zanussi ha deciso poi di non girare alcun film e lui ha colto la palla al balzo.

3. Le riprese del film si sono svolte per 5 settimane in Puglia ad Acquaviva dell Fonti, Trani, Bisceglie, Bari, Lecce, Poggiardo, Cavallino, Tricase, Monteroni, Casarano e Copertino.