Dopo il bellissimo “Copperman”, Eros Puglielli torna nelle sale con “Nevermind”, folle e psichedelica commedia con una miriade di eccezionali attori capitanati da Giulia Michelini, Massimo Poggio e Paolo Sassanelli. Il film racconta le vite di cinque persone un avvocato, una baby-sitter, un vecchio amico d’infanzia, un cuoco e uno psicologo – che saranno stravolte da eventi assurdi e paradossali. Tutti loro dovranno compiere, alla fine, scelte estreme e imprevedibili.

Puglielli, che ha scritto anche la sceneggiatura del film in collaborazione con Giulia Gianni e Francesca Sambataro, ha spiegato chiaramente com’è composta:

“Nevermind” è un film ad episodi. E' una bizzarra ragnatela di eventi che coinvolgono personaggi comuni costretti a subire situazioni ed eventi inquietanti, sconcertanti e paradossali ma che comunque possono accadere. Lo spettatore le troverà familiari e catartiche perché in realtà esplorano i lati oscuri, scomodi e inconfessabili che si annidano nel nostro quotidiano e nelle menti di ognuno di noi. Gli episodi sono collegati e interconnessi tra loro attraverso una sorta di passaggio di testimone mediante il quale un personaggio secondario di un capitolo diventa protagonista di quello successivo.

La direzione della fotografia è di Alfredo Betrò invece il montaggio è stato curato da Danilo Perticara. Scenografie e costumi sono opera rispettivamente di Emanuela Zappacosta e Monica Celeste mentre le musiche sono state realizzate da Alessandro Sartini e dallo stesso regista. Minerva Pictures distribuirà il film al cinema a partire dal prossimo 1° agosto.

La trama

Eros Puglielli narra la storia di cinque persone, le cui vite vengono stravolte da accadimenti sconcertanti e paradossali. Un avvocato con una deplorevole abitudine; una baby-sitter alle prese con un nuovo inquietante lavoro; un vecchio amico d’infanzia dal torbido presente; un cuoco con un desiderio inconfessabile e uno psicologo perseguitato da un carro attrezzi. Cinque storie legate da un fil rouge di follia e aberrazione umana, che porterà i protagonisti a scelte estreme e imprevedibili.

Il cast

Paolo Sassanelli ha girato circa 60 film per il cinema e circa 30 tra serie e film tv. Le pellicole più recenti in cui l’abbiamo visto sono “Song’ e Napule”, “In un posto bellissimo”, “L’equilibrio”, “Youtopia” e “Due piccoli italiani”, da lui anche diretto. Giulia Michelini è nota per il ruolo di Rosy Abate in “Squadra antimafia – Palermo oggi” e “Rosy Abate – La serie” ma anche per pellicole come “Cado dalle nubi”, “Immaturi” e “A casa tutti bene”. Il resto del cast è formato da: Massimo Poggio, Andrea Sartoretti, Paolo Romano, Federica Di Martino, Alberto Molinari, Lucia Gravante, Gualtiero Burzi, Renato Scarpa, Pia Engleberth, Gianluca Gobbi, Aurore Erguì, Luis Molteni, Daniele Natali, Claudia Coli, Dagmar Lassander, Gianna Giachetti e Antonio Merone.

Le curiosità sul film che dovete sapere

1. In un’intervista a The Hot Corn, Puglielli ha rivelato che un piccolo pezzo del film è stato girato 5 anni fa ma, per il resto, la pellicola è stata girata in soli 13 giorni.

2. I riferimenti principali del regista per questa sua nuova commedia sono stati la comicità dei Monty Python e il cinema di Luis Buñuel, che nei suoi film corali era solito ancorarsi ad uno dei personaggi ritenuti secondari per poi renderlo protagonista nell’episodio successivo.

3. Riguardo gli “effetti speciali” utilizzati nel film, Puglielli ha detto che l’uomo invisibile presente nell’episodio di Andrea Sartoretti è stato realizzato grazie ad una tuta verde indossata dall’attore, proprio come accade nella mega produzione statunitensi.