Finalmente, il 2 maggio sarà nelle nostre sale “I Fratelli Sisters”(“The Sisters Brothers”), il western a tinte comedy del grande e pluripremiato Jaques Audiard. La pellicola è basata sul romanzo “Arrivano i Sister”, scritto da Patrick deWitt nel 2011 ed è stata presentata al 75esimo Festival di Venezia, dove ha portato a casa l’ambito Leone d’argento alla Miglior regia. Audiard racconta la storia dei fratelli assassini Charlie ed Eli Sisters (Joaquin Phoenix e John C. Reilly) che, nel 1851, vengono ingaggiati da Commodore (Rutger Hauer) per uccidere Hermann Warm (Riz Ahmed) un prospettore minerario che ha ingannato il loro boss. la caccia all’uomo li porterà fino a San Francisco, dopo mille rocambolesche avventure e decine di imprevisti e, proprio durante il viaggio, Eli avrà una crisi personale che metterà in dubbio il loro operato.

A proposito del libro e del film, il candidato all’Oscar John C. Reilly, che figura anche tra i produttori della pellicola, ha detto:

Di solito tendo a rimandare la lettura, ma quando ho ricevuto “I Fratelli Sisters” l’ho letto in un giorno. Mi sono subito immedesimato nei personaggi, specialmente in Eli Sisters. Riconosco la dinamica che ha con suo fratello Charlie perché ho anch’io tre fratelli. Era anche molto divertente e c’era un’accessibilità emotiva al posto dell’impenetrabilità da macho dei personaggi del genere western. Quando ci si trova con un fratello, una sorella o un parente c’è un certo senso di inesorabilità, la sensazione di essere ineluttabilmente legati. Il rapporto non è una scelta, è il destino ed è il sangue. Non puoi sfuggirgli, ma riuscirai a sopravvivergli?

Audiard ha scritto la sceneggiatura a quattro mani con Thomas Bidegain mentre la fotografia e il montaggio sono rispettivamente di Benoit Debie e Juliette Welfling. I costumi sono stati creati dalla leggendaria Milena Canonero e le musiche composte dal fenomenale Alexandre Desplat. Questa magnifica squadra è completata dalle scenografie di Michel Barthélémy. Non perdetelo.

La trama

1851. Charlie ed Eli Sisters sono due fratelli e assassini, cresciuti in un mondo selvaggio e ostile. Eli, il più anziano dei due, continua ad uccidere su commissione ma sogna una vita normale. Charlie, invece, è un grande bevitore e ha preso il controllo del duo nell'esecuzione dei mandati. Quando il loro boss Commodore gli ordina di uccidere Hermann Warm, un prospettore minerario che lo ha ingannato, i due partiranno per un lungo viaggio per dargli la caccia e arriveranno fino a San Francisco. Dopo mille rocambolesche avventure e decine di imprevisti, proprio durante il viaggio, Eli avrà una crisi personale che metterà in dubbio il loro operato.

Il cast

John C. Reilly (Eli Sisters) è uno dei più grandi attori di Hollywood, con alle spalle una carriera fatta di più di 60 film e una nomination agli Oscar per il musical “Chicago”(2003), di Rib Marshall. A breve, lo vedremo anche nell’atteso “Stanlio e Ollio”, diretto da Jon S. Baird. Joaquin Phoenix (Charlie Sisters), invece, è stato candidato e negli ultimi anni lo abbiamo visto in film bellissimi come “Irrational Man”, “A Beautiful Day – You Were Never Really Here”, “Maria Maddalena” e “Don’t worry”. A breve, sarà “Joker”, per Todd Phillips. Il resto del cast è composto da: Jake Gyllenhaal (John Morris), Riz Ahmed (Hermann Kermit Warm), Rutger Hauer (Commodore), Carol Kane (Sig.ra Sisters), Rebecca Root (Mayfield), Ian Reddington (il padre), Richard Brake (Rex) e Allison Tolman (ragazza al saloon).

Le curiosità sul film che dovete sapere

1. Le riprese del film si sono tenute nelle città di Almería, Tabernas, Navarra ed Aragona

2. Oltre al Leone d’Argento per la Miglior regia, il film ha vinto ben 4 Premi César: Miglior regia, Migliore fotografia, Migliore scenografia e Miglior sonoro.

3. Negli USA il film è stato vietato ai minori di 17 anni per la presenza di "violenza, immagini disturbanti, contenuti sessuali e linguaggio non adatto".