David O. Russell è il talentuoso regista di questo straordinario film incentrato su fatti reali. Precisamente, la pellicola racconta l'operazione Abscam, creata dall'FBI, alla fine degli anni ’70, per far luce sulla corruzione dilagante nel Congresso degli Stati Uniti d'America e in altre organizzazioni governative. Nel cast  di "American Hustle – L'apparenza inganna" ci sono Christian Bale, Bradley Cooper, Amy Adams, Jeremy Renner, Jennifer Lawrence, Robert De Niro e tantissime altre star che hanno magnetizzato l’attenzione del pubblico e della critica, portando il film in vetta alle classifiche di tutto il mondo. Ci sono, però, ancora 10 curiosità che dovete sapere.

1. Le improvvisazioni del cast

Christian Bale ha dichiarato che gran parte del film è stato del tutto improvvisato. L’attore lo fece presente anche al regista e gli disse anche che il fatto di dare una propria impronta alle battute avrebbe potuto cambiare radicalmente il plot. O. Russell, però gli rispose che a lui non interessavano le trame, bensì i personaggi.

2. Personaggi costruiti ad hoc

L’eclettico e bravissimo David O. Russell ha sempre detto che I personaggi di Christian Bale, Bradley Cooper, Amy Adams Jeremy Renner, Jennifer Lawrence, Louis C.K. e Robert De Niro sono stati espressamente scritti e cuciti addosso a loro, e non potevano essere sostituiti da nessun’altro.

3. La permanente e I bigodini di Bradley Cooper

L’idea della permanente di Richie DiMaso e della scena coi bigodini è farina del sacco di Bradley Cooper, noto per essere un tipo molto giocherellone e simpatico sul set.

4. Christian Bale all’ingrasso

Per prepararsi al ruolo di Irving Rosenfeld, Christian Bale è ingrassato di circa 20 kg e ha modificato la sua postura, procurandosi addirittura una doppia ernia al disco.

5. Squadra che vince non si cambia

Christian Bale e Amy Adams avevano già avuto modo di lavorare col regista David O. Russell nel film "The Fighter" (2010), mentre Bradley Cooper, Jennifer Lawrence e Robert De Niro avevano lavorato con lui nel pluripremiato "Il lato positivo" (2012).

6. Carmine Polito ispirato ad Angelo Errichetti

Il personaggio di Carmine Polito, interpretato da Jeremy Renner, è basato su quello del sindaco democratico Angelo Errichetti. Come nel film, anche nella realtà, il sindaco di Camden, eletto nel 1973, era visto come un uomo del popolo. Nel film, però, Polito decide di avventurarsi in operazioni illegali per il bene alla sua comunità, invece Errichetti era avido di denaro e potere e aveva legami con la criminalità organizzata. Dopo essere stato coinvolto nello scandalo Abascam e in carcere per tre anni, è morto nel 2013, all'età di 84 anni.

7. Riprese stoppate per l’attentato alla Maratona di Boston

Le riprese del film si stopparono il 19 aprile 2013, a seguito dell’attacco terroristico alla Maratona di Boston. Bradley Cooper, Jeremy Renner, Christian Bale ed Amy Adams andarono anche in un ospedale della città a visitare le vittime.

8. Il forfait di Ben Affleck

Inizialmente, Ben Affleck fu considerato per una parte nel film, ma l’attore/regista dovette rinunciare per altri impegni.

9. I premi e le nomination

La pellicola è stata premiata con tre Golden Globe, tre BAFTA e ha avuto ben 10 nomination all'Oscar 2014, senza riuscire a portare a casa neanche una statuetta.

10. Il budget e gli incassi

Il budget della pellicola è stato di 40 milioni di dollari e, complessivamente, gli incassi hanno raggiunto la cifra di 251.171.807 dollari.