Sherlock Holmes è senza dubbio il detective inglese più noto e geniale del cinema, se poi ad interpretarlo c'è uno degli attori più eclettici di Hollywood il successo è assicurato, ma se a questo connubio già vincente si aggiunge l'arrivo di un regista che, nell'ultimo anno, ha ottenuto dei risultati incredibili quello che ci aspetta è un vero e proprio capolavoro. Ebbene oltre al ritorno di Robert Downey Jr nei panni di Holmes e di Jude Law in quelli del fede Watson, arriva Dexter Fletcher a dirigere il terzo capitolo della saga.

I dettagli sulla produzione

La notizia è stata riportata da Deadline che, tuttavia, non la dà ancora come ufficiale. Dopo il successo di Bohemian Rhapsody, tra i film che nel 2018 ha totalizzato il maggior numero di incassi, oltre che 4 nomination agli Oscar e l'exploit di Rocketman alla kermesse di Cannes, accolto con dieci minuti di applausi, il regista potrebbe dirigere Sherlock Holmes 3, dopo i primi due episodi diretti da Guy Ritchie. Nelle sale la pellicola dovrebbe arrivare il 21 dicembre 2021, a causa degli impegni che tratterrebbero il protagonista, ma la data d'uscita cadrebbe con il decennale del primo film sul detective inglese. Non sono ancora chiari i motivi per cui Guy Ritchie non avrebbe confermato la sua presenza alla Warner Bros, ma di certo c'è che la sceneggiatura è stata scritta da Chris Brancato, che già si è occupato della scrittura della notissima serie Narcos.

Un film di successo

Dieci anni dal primo film, dalle fantasmagorie di Robert Downey Jr che in un mix di fascino ed eclettismo ha ammaliato il pubblico e lo dimostrano i 524 milioni di dollari incassati in tutto il mondo, che hanno reso questo film uno dei più grandi successi della cinematografia degli ultimi anni. Divertente, ipnotica, intrigante, magicamente assurda così potrebbe essere descritta in poche parole questa pellicola, e se i film di Dexter Fletcher ci hanno fatto commuovere, emozionare ed esaltare davanti allo schermo, complice l'alto tasso emozionale, le biografie raccontate, la bravura degli interpreti e le icone che abbiamo visto rivivere sul grande schermo, l'idea che possa dirigere un film che necessita di una sferzata di immaginazione e fantasia, non può far sperare e ipotizzare che possa essere realizzato un vero e proprio capolavoro. Per vederlo, però, ci toccherà aspettare più di un anno, nel frattempo non ci resta che seguire attentamente l'evoluzione di questo progetto.