16 Marzo 2021
22:59

Spike Lee confermato presidente di giuria al Festival di Cannes 2021

Spike Lee è stato confermato presidente di giuria del Festival di Cannes 2021. La kermesse quest’anno si terrà dal 6 al 17 luglio, diversamente dagli anni precedenti in cui si svolgeva a maggio, fatta eccezione per lo scorso anno, quando a causa della pandemia è stata annullata la rassegna. Il regista americano, quindi, è l’unico membro attualmente comunicato, per gli altri bisognerà aspettare qualche mese.
A cura di Ilaria Costabile

Era stato annunciato lo scorso luglio, ma solo adesso arriva la conferma: Spike Lee sarà il presidente di giuria del Festival di Cannes 2021. La kermesse arrivata alla sua 74esima edizione è prevista dal 6 al 17 luglio, per scongiurare un possibile slittamento a causa della pandemia, come era accaduto proprio lo scorso maggio, quando fu presa la decisione di annullare la rassegna. Attualmente il cineasta americano è l'unico confermato, gli altri membri della giuria verranno nominati in questi mesi.

Spike Lee presentato come presidente di giuria

Anche quest'anno, in realtà, la speranza era quella di mantenere le date canoniche del Festival, realizzato sempre a maggio, ma il direttore della kermesse ha ritenuto opportuno scegliere un lasso di tempo che rendesse possibile organizzare l'evento in sicurezza, consentendo alla Francia di riappropriarsi di uno dei momenti più attesi per il settore dello spettacolo, fortemente minato dalla diffusione del Covid-19. In un video pubblicato su Twitter, è proprio Thierry Fremaux, in una conversazione con il regista americano a spiegare come si svolgerà il Festival di Cannes quest'anno, presentando ufficialmente il presidente di giuria che, per l'appunto, si trova "dall'altro capo dello schermo":

Queste 12 giornate estive saranno una celebrazione dell’arte e della creatività, e ricche di riunioni tanto attese. La selezione ufficiale e la composizione della giuria saranno svelate all’inizio di giugno, il Festival di Cannes inaugura questo nuovo decennio con un eccezionale presidente di giuria, uno dei più grandi registi della sua generazione, nonché sceneggiatore, attore, montatore e produttore.

Frèmaux ringrazia fortemente Spike Lee, definendolo come "un astuto cronista degli interrogativi del suo tempo" che ha diretto ogni suoi film "con un approccio risolutamente contemporaneo che non è mai privo di leggerezza e divertimento" aggiungendo che in questi mesi di incertezza sono stati proprio i colloqui con il regista americano ad infondergli la speranza che anche il cinema potesse vedere la luce dopo questo momento di tenebre.

Il film di Spike Lee in lizza per gli Oscar 2021

Intanto, l'ultimo film di Spike Lee, Da 5 Blood, comparso su Netflix, ha ricevuto anche una nomination agli Oscar 2021. Le consuete cinquine che determinano i candidati in lizza al premio più ambito del cinema, contengono anche il suddetto titolo, che dovrà contendersi la statuetta come miglior colonna sonora.

Festival di Cannes 2021, il manifesto ufficiale è dedicato a Spike Lee
Festival di Cannes 2021, il manifesto ufficiale è dedicato a Spike Lee
Festival di Cannes 2021, il programma completo: i film più attesi da Nanni Moretti a Wes Anderson
Festival di Cannes 2021, il programma completo: i film più attesi da Nanni Moretti a Wes Anderson
Mostra del Cinema di Venezia 2021: Bong Joon-ho, regista di Parasite, presidente di giuria
Mostra del Cinema di Venezia 2021: Bong Joon-ho, regista di Parasite, presidente di giuria
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni