Il pubblico italiano ha imparato ad amarla, all’inizio, per la trascinante simpatia e per la sua straordinaria bellezza in trasmissioni televisive come “Super”, “Millenium”, “Subbuglio”, “Bande sonore”, “Zelig”, “Festivalbar” e tante altre. Vanessa Incontrada, 40 anni il 24 novembre, è riuscita ad imporsi alla grande anche come attrice di cinema e televisione, inanellando un successo dopo l’altro e lavorando con registi molto importanti come Pupi Avati, che l'ha fatta esordire sul grande schermo con il bellissimo "Il cuore altrove".

Le prime trasmissioni e l’esordio al cinema con “Il cuore altrove”

La Incontrada è nata a Barcellona da padre italiano e madre spagnola e ha iniziato a lavorare nel mondo dello spettacolo come modella. Nel 1996, si sposta a Milano e, dopo qualche spot, approda in televisione come conduttrice del contenitore musicale “Super”, a cui seguiranno “Super Estate”, “Millenium”(1999), “Subbuglio”(2000), “Bande Sonore”(2001), “Nonsolomoda”(2001-2002) e “Sanremo Giovani”(2001), condotto con Pippo Baudo. L’esordio al cinema avviene nel 2003 con un mentore d’eccezione: Pupi Avati. Il regista bolognese, infatti, la vuole per il ruolo non semplice di Angela, la ragazza non vedente del bellissimo “Il cuore altrove”. Nel 2004 conduce con enorme successo “Zelig”, accanto a Claudio Bisio e girerà la commedia “A/R Andata+Ritorno”, di Marco Ponti. L’anno successivo è sul palco del “Festivalbar”, con Fabio De Luigi mentre l’avventura sul grande schermo continua con “Quale amore”(2006), diretto da Maurizio Sciarra; “La cena per farli conoscere”(2007), sempre per la regia di Pupi Avati e “Tutte le donne della mia vita”(2007), di Simona Izzo.

Le grandi fiction e le commedie con Rubini e Pignotta

Dopo “Aspettando il sole”(2009), di Ago Panini, la Incontrada inizia il suo fenomenale viaggio nel mondo dei dei film e delle serie tv  girando “Un paradiso per due”(2010), di Pier Luigi Belloni; “I cerchi nell’acqua”(2011), diretto da Umberto Marino; “Caruso – La voce dell’amore”(2012), di Stefano Reali e “Benvenuti a tavola 2 – Nord vs Sud”(2012), di Lucio Pellegrini. Parallelamente, condurrà i “Wind Music Awards” e il talent “Let’s Dance”(2010), con Claudio Amendola. La Incontrada, al cinema, è a suo agio soprattutto nelle commedie e, infatti, la vedremo in “Mi rifaccio vivo”(2013), di Sergio Rubini; “Ti sposo ma non troppo”(2014), diretta da Gabriele Pignotta e “Tutte lo vogliono”(2015), di Alessio Maria Federici.

Da “Anna e Yusef” a “Il Capitano Maria” fino  “L’amore, il sole e l’altre stelle”

In televisione, invece, è la protagonista di fiction impegnate come “Anna e Yusef – Un amore senza confini”(2015), di Cinzia TH Torrini o più leggere come “Non dirlo al mio capo”(2016) e “La classe degli asini”(2016). Nel 2017 è sempre in tv con “Scomparsa”, di Fabrizio Costa, serie dove veste i panni della psichiatra infantile Nora Telese mentre nel maggio scorso ha messo a segno l’ennesimo successo di pubblico con “Il capitano Maria”, fiction di Rai 1 dove interpreta la parte del Capitano Elena Maria Guerra. L’ultimo film per il grande schermo è stato “Non c’è campo”(2017), di Federico Moccia ma sta già girando la commedia “L’amore, il sole e l’altre stelle”, per la regia di Fabrizio Costa, che dovrebbe uscire nei primi mesi del 2019.