David Yates porta nelle nostre sale “Animali Fantastici 2: I Crimini di Grindelwald”, sequel del primo capitolo blockbuster del 2016, riuscito ad incassare più di 814 milioni di dollari in tutto il mondo. A contendergli lo scettro di film più visto del weekend ci saranno la commedia “Cosa fai a Capodanno?”, con Luca Argentero ed Ilenia Pastorelli; il drammatico “Red Land (Rosso Istria)”, incentrato sulla storia di Norma Cossetto, studentessa istriana uccisa dai partigiani all’indomani della firma dell’armistizio dell’8 settembre 1943; “Red Zone – 22 miglia di fuoco”, l’action-thriller con Mark Wahlberg e “Widows – Eredità criminale”, il nuovo film del premio Oscar Steve McQueen.

“Animali Fantastici 2: I Crimini di Grindelwald”

Il potente mago oscuro Gellert Grindelwald, riuscito a fuggire dalla prigionia a cui era stato destinato, inizia ad adunare i suoi sostenitori, la maggior parte dei quali ignorano il suo vero obiettivo: far salire i maghi purosangue a capo di tutti gli esseri non magici. Per sventare i piani di Grindelwald, Albus Silente recluta il suo ex studente Newt Scamander, che acconsente ad aiutarlo, ignaro dei pericoli che lo aspettano. Si creano divisioni, mentre l’amore e la lealtà vengono messi alla prova, anche tra gli amici più sinceri e in famiglia, in un magico mondo sempre più frammentato.

“Cosa fai a Capodanno?”

E’ il 31 dicembre e mentre la radio annuncia una tempesta solare, il furgone di una ditta di catering cerca di raggiungere uno chalet di montagna, dove i padroni di casa hanno deciso di salutare l’arrivo del nuovo anno con una serata tra scambisti. Gli invitati – tutti estranei tra loro – sono Mari

“Red Land (Rosso Istria)”

Bruno ci riporta nell’Italia del settembre del 1943, quando il nostro paese è in preda al caos. Il maresciallo Badoglio, capo del governo italiano, chiede ed ottiene l’armistizio da parte degli anglo–americani e fugge da Roma col Re. Il dramma si trasforma in tragedia per i soldati abbandonati a se stessi nei teatri di guerra ma anche e soprattutto per le popolazioni civili Istriane, Fiumane, Giuliane e Dalmate, che si trovano ad affrontare un nuovo nemico: i partigiani di Tito che avanzano in quelle terre, spinti da una furia anti-italiana. E’ in questo contesto che s’incastra la figura di Norma Cossetto, giovane studentessa istriana, laureanda all’Università di Padova, violentata e uccisa dai partigiani titini, per la sola colpa di essere Italiana e di non rinnegare i suoi valori.

“Red Zone – 22 miglia di fuoco”

L'agente della CIA James Silva deve guidare una squadra paramilitare in una missione urgente e pericolosa. Insieme, devono portare una preziosa risorsa di intelligence straniera da un'ambasciata americana nel Sud-Est asiatico fino all’aeroporto aeroporto. La distanza è di sole 22 miglia ma Silva e i soldati presto si ritroveranno a fare i conti con le bande militari, di polizia e di strada della città che gli daranno del filo da torcere per catturare l’informatore.

“Widows – Eredità criminale”

McQueen ci porta nella Chicago dei nostri giorni, in un periodo di particolare agitazione e tumulti. Qui vivono Veronica, Alive, Linda e Belle, quattro donne senza nulla in comune tranne il debito lasciato dalle attività criminali dei mariti, uccisi durante un colpo andato male. Un giorno, però, decidono di unirsi e prendere in mano le redini dei loro destini.