24 Marzo 2014
21:22

“Divergent” straccia tutti al box office USA con 60 milioni di dollari nel weekend

Il primo capitolo di questa nuova ed attesissima saga ha incassato una cifra recordo, battendo addirittura quella del primo episodio di “Twilight”. Il 3 aprile sbarcherà nelle nostre sale.
A cura di Ciro Brandi

E’ scoppiata, ufficialmente, la “Divergent” mania. Il film di Neil Burger, con Shailene Woodley, Theo James e Kate Winslet si è posizionato sulla vetta della top ten del weekend dei film più visti in USA. Tra il 21 e il 23 marzo, il primo capitolo della saga è riuscito a portare a casa ben 60 milioni di dollari. Il successo era alquanto prevedibile, dato il boom di prevendite dei giorni scorsi, ma tale clamore, fa pensare che questa nuova saga possa realmente competere con quelle di “Hunger Games” e “Twilight”. Il risultato raggiunto, che supera, addirittura, quello del primo capitolo di “Twilight”, ha fatto dimenticare alla Summit Entertainment i flop di “Beautiful Creatures – La sedicesima luna” e “The Host”, facendo ben sperare per il futuro.

A seguire “Divergent”, a ruota ci sono i famosi pupazzi di “Muppets Most Wanted, con 16 milioni di dollari, il film d’animazione “Mr. Peabody e Sherman”, che è riuscito a racimolare ben 11,7 milioni di dollari e “300: L’Alba di un Impero”, entrambi usciti, però, lo scorso weekend. In quinta posizione regge ancora “Need for Speed” che, al suo secondo weekend, registra un incasso di circa 30 milioni di dollari. Insomma, “Divergent” ha stracciato letteralmente gli avversari e, a partire dal 3 aprile, sbarcherà nelle nostre sale. Vedremo se gli spettatori italiani ne accresceranno ulteriormente il successo.

Il film di Justin Bieber è già flop: solo al 14° posto del box office
Il film di Justin Bieber è già flop: solo al 14° posto del box office
"Un boss in salotto" domina al box office, quasi 4 milioni d'incasso
Il nuovo
Il nuovo "300" sbanca ai box office, bene anche Ozpetek
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni