3.647 CONDIVISIONI
10 Dicembre 2015
22:45

I 65 anni di Nino Frassica, da “Quelli della notte” alle commedie e fiction di successo

Il grande Nino Frassica, l’11 dicembre, compie 65 anni e nella sua lunga carriera non ci sono solo “Quelli della notte” e “Indietro tutta!” ma ben 38 film, 14 serie tv e la partecipazione a 22 programmi televisivi di successo. Grazie alla sua comicità surreale e ai suoi non-sense, Frassica è diventato uno dei più amati artisti dello spettacolo italiano.
A cura di Ciro Brandi
3.647 CONDIVISIONI

E’ uno dei più amati mattatori dello spettacolo italiano, con la comicità nel DNA. Televisione, radio e cinema, non manca nulla nel curriculum di Nino Frassica che, l’11 dicembre, compie “incredibilmente” 65 anni. Dall’esordio con Renzo Arbore, fino alla fiction “Don Matteo”, Frassica ha girato ben 38 film, ha preso parte a 14 serie tv e 22 programmi di successo, proponendo ai suoi tantissimi estimatori la sua comicità surreale, fatta di esilaranti non-sense e di discorsi lapalissiani.

“Quelli della notte” e “Indietro tutta!”

Frassica è nato a Messina, l’11 dicembre 1950 e, dopo aver studiato al “Piccolo” di Milano e aver preso parte a vari spettacoli teatralio di Milano, Renzo Arbore lo vuole per la sua surreale commedia “FF.SS. – Cioè: … che mi hai portato a fare sopra a Posillipo se non mi vuoi più bene?”(1983), con Teodorico Ricci, Luciano De Crescenzo, Pietra Montecorvino, Luciana Turina, Roberto Benigni, Andy Luotto e tantissimi altri artisti. Frassica ha il ruolo di un tecnico di Tele Ottaviano. Il successo presso il grande pubblico arriva, però, con la trasmissione tv “Quelli della notte”, sempre con Arbore, dove Frassica da vita al personaggio di frate Antonio da Scasazza, e poi due anni dopo con “Indietro tutta!”, dove veste i panni del Bravo Presentatore. Le due trasmissioni riscuotono un successo clamoroso e sono il trampolino di lancio per la sua carriera di attore.

Le commedie cult, i programmi tv di successo e “Don Matteo”

Alla carriera televisiva, Frassica associa anche quella cinematografica, girando, nel 1986, stavolta da protagonista, il film “Il Bi e il Ba”, di Maurizio Nichetti. Il ruolo è quello dello strampalato Antonio Scannapieco che si caccerà in mille (dis)avventure una volta arrivato nella Capitale. Due anni dopo, è già sul set di “Mortacci”, di Sergio Citti, con Vittorio Gassman, Sergio Rubini e Carol Alt. Successivamente, prende parte alle commedie di successo “Vacanze di Natale ‘91” di Enrico Oldoini e “Sognando la California”(1992) di Carlo Vanzina e “Anni 90”, “Anni 90 – Parte II” e “Miracolo italiano”, tutti sempre per la regia di Enrico Oldoini. Nel frattempo, prende parte anche a “Fantastico 7”, “Ritira il premio”, “Domenica In”, “Scommettiamo che…?” e “Grazie mille”, tutte trasmissioni televisive di grandissimo seguito. Nel 1998 gira la serie tv “S.P.Q. R.”e, l’anno successivo, è la volta di “Don Matteo”, dove interpreta il ruolo del maresciallo dei Carabinieri Nino Cecchini.

Gli anni Duemila

Gli anni Duemila si aprono con il film “Le sciamane”, di Anna Riitta Ciccone, mentre nel 2003 gira altri tre film: “Apri gli occhi e… sogna” diretto da Rosario Errico, “Prendimi e portami via” di Tonino Zangardi e “Bell’epoker” di Nico Cirasola. Carlo Vanzina lo chiama per “Eccezzziunale veramente – Capitolo secondo…me”, dove Frassica recita accanto a Diego Abatantuono, Sabrina Ferilli e Carlo Buccirosso. Con Abatantuono girerà anche “L’abbuffata” di Mimmo Calopresti, del 2007, dove recita anche Gérard Depardieu. Nel 2004, partecipa a “Markette – Tutto fa brodo in tv”, show condotto da Piero Chiambretti, a “Striscia la notizie”, a “Colorado” e a “I migliori anni” e dopo le serie tv “Madre come te”, “Butta la luna” e “Ho sposato uno sbirro”, il suo amico Enrico Oldoini lo vuole per la commedia “La fidanzata di papà”(2008), con Massimo Boldi, Simona Ventura, Biagio Izzo e Enzo Salvi.

“Baarìa”, “The Tourist” e “Somewhere”

Nel 2009, è sul set di “Baarìa” di Giuseppe Tornatore, nel ruolo di Giacomo Bartolotta, mentre nel 2010 è il maresciallo Paolo Giummaro nel bellissimo “La scomparsa di Patò” di Rocco Mortelliti, tratto dall’omonimo romanzo di Andrea Camilleri. Nello stesso anno, partecipa a “The Tourist”, di Florian Henckel von Donnersmarck, dove ha un piccolo ruolo da carabiniere, recitando in una scena con Johnny Depp. Nel 2011 è con Giulio Scarpati nella fiction “Cugino & cugino” e nel 2012 è sul set della commedia “Workers – Pronti a tutto” di Lorenzo Vignolo e della famosa serie tv “I Cesaroni”. Si lancia anche come conduttore radiofonico con la trasmissione “Meno male che c’è Radio 2”, con Simone Cristicchi e, sempre nel 2012, partecipa alle trasmissioni “Un due tre stella”, su La7, con Sabina Guzzanti e a “Le iene”, dove lavora come inviato col nome di Tommi Paradais.

La radio, gli ultimi film e “Babbo Natale non viene da Nord”

Nel 2013 è la volta del thriller “Cha cha cha” di Marco Risi, con Luca Argentero, Eva Herzigova e Claudia Amendola. Successivamente, torna alla commedia con “Andiamo a quel paese”(2014) di Ficarra e Picone, “Sei mai stato sulla Luna?”(2015) di Paolo Genovese e prende parte a “Italiano medio”, esordio alla regia di Maccio Capatonda. Da giugno 2015 conduce il programma radiofonico “Il Programmone”, su Radio 2, mentre il 26 novembre scorso, è approdato nelle sale col cinepanettone “Babbo Natale non viene da Nord”, di e con Maurizio Casagrande.

3.647 CONDIVISIONI
Il testo di
Il testo di "A mare si gioca", la commovente poesia di Nino Frassica per i migranti
I 65 anni di Christian De Sica tra cinepanettoni, teatro e fiction di successo
I 65 anni di Christian De Sica tra cinepanettoni, teatro e fiction di successo
Nino Frassica a Brainfood:
Nino Frassica a Brainfood: "Pronto a tornare in tv con Renzo Arbore quando vuole"
171.672 di BrainFood
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni